Pompiere appiccava incendi per noia, accusato di truffa aggravata

  • blog notizie - Pompiere appiccava incendi per noia, accusato di truffa aggravata

Un pompiere volontario scatenava incendi e poi li spegneva in cerca di adrenalina. L’uomo è stato denunciato dai carabinieri. Alle forze dell’ordine, il pompiere ha confessato che a Lomellina (Pavia) si verificavano pochi incendi e lui voleva vivere quel brivido.

Appiccava incendi per noia, poi dava l’allarme e interveniva insieme ai colleghi per spegnerlo. Un ventottenne volontario dei pompieri è stato fermato e denunciato. I militari si erano insospettiti poiché tutti i roghi provenivano dalla stessa zona. Le forze dell’ordine hanno notato che il primo ad intervenire era sempre lo stesso volontario e quindi hanno effettuato delle indagini. Dagli accertamenti hanno ripreso il pompiere mentre dava a fuoco delle zone per poi intervenire.

La confessione

Il volontario ha rivelato che era stanco di non intervenire mai sul posto e voler emulare i suoi idoli televisivi. Il giovane è stato indagato anche per truffa aggravata, poiché aveva ricevuto delle retribuzioni previste per ogni chiamata ed intervento effettuato nell’arco di un mese. L’uomo, una volta fermato, dopo aver confessato si è anche dimesso dal suo incarico spontaneamente.


Tags :