Chi è Beatrice Lorenzin

  • blog notizie - Beatrice Lorenzin

Biografia

Beatrice Lorenzin nasce il 14 ottobre del 1971 a Roma. Dopo essersi diplomata al liceo classico, si iscrive all’università a Giurisprudenza, ma non termina gli studi. Dedicatasi al giornalismo, collaborando con “Il Giornale di Ostia” ha l’occasione di conoscere da vicino l’hinterland romano. Si avvicina alla politica nel 1996, anno in cui aderisce al movimento giovanile laziale di Forza Italia, e viene eletta al Consiglio del XIII Municipio di Roma l’anno successivo, sempre nelle liste del partito di Silvio Berlusconi.

Carriera politica

Nominata coordinatrice regionale del movimento giovanile del partito nell’aprile del 1999, Beatrice Lorenzin gestisce e controlla più di 15mila persone e più di cento eletti negli enti locali. Divenuta consigliere comunale della Capitale nel maggio 2001, è l’unica donna che fa parte della coalizione di centrodestra: diventa vicepresidente del gruppo consiliare di Forza Italia e vicepresidente della commissione Donne Elette.

Viene quindi nominata Capo della Segreteria Tecnica di Paolo Bonaiuti, ruolo che ricopre tra la fine del 2004 e il 2006, avendo così l’occasione di entrare in contatto con il sottosegretariato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri per l’Informazione e l’Editoria del terzo governo Berlusconi, proprio grazie alla collaborazione con il portavoce del premier.

Forza Italia

Diventata, nel frattempo, coordinatrice regionale di Forza Italia, a partire dal mese di settembre del 2006 Beatrice Lorenzin ricopre la stessa carica a livello nazionale, coordinando Forza Italia – Giovani per la Libertà. In occasione delle elezioni politiche del 2008 viene eletta alla Camera dei Deputati nelle liste del Partito delle Libertà: durante la XVI legislatura è membro della Commissione Affari Costituzionali della Camera, della Commissione Parlamentare per l’Infanzia e l’Adolescenza e della Commissione Bicamerale per l’Attuazione del Federalismo Fiscale, oltre che del Consiglio Direttivo del Gruppo Pdl alla Camera.

Nel 2012 diviene Segretario del Comitato per la Legislazione, mentre all’inizio del 2013 si fa il suo nome per la candidatura alla Presidenza della Regione Lazio per il centrodestra: in realtà, il ruolo spetterà poi a Francesco Storace.

Rieletta parlamentare del Pdl alle elezioni politiche del 24 e 25 febbraio di quell’anno, Beatrice Lorenzin diventa Ministro della Salute nel governo di Enrico Letta: la nomina ufficiale avviene il 28 aprile del 2013.

Soprannominata “la Meg Ryan di Roma”, per la sua somiglianza con l’attrice statunitense, ama la musica dei Police e dei Pink Floyd, ed è iscritta a “Vedrò”, il think tank nato su iniziativa di Enrico Letta.