Ischia, tratti in salvo i tre fratellini: due le vittime e 39 feriti

  • blog notizie - Ischia, tratti in salvo i tre fratellini: due le vittime e 39 feriti

Una forte scossa di terremoto ha interessato l’isola di Ischia. Tanta paura tra la gente che si è riversata in strada mentre un black out elettrico si è registrato nel centro di Ischia porto.

Secondo l’Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) si è trattato di una scossa avvenuta alle ore 20.57 con magnitudo 4.0, profondità 10 km ed epicentro in mare, a mille metri circa dal Faro di Punta Imperatore, sulla costa occidentale dell’isola. comuni più vicini all’epicentro sono Forio, Serrara Fontana, Lacco Ameno, Barano d’Ischia e Casamicciola Terme.

Salvati dalle macerie tre  fratellini

Una donna è morta colpita dai calcinacci di una chiesa, un’altra è stata trovata sotto le macerie della sua casa.  Un bambino di sette mesi è stato estratto dopo sette ore e sta bene, è in mattinata sono stati trarri in salvo i suoi fratelli di 8 e 11 anni.

I vigili del fuoco sono riusciti a raggiungerli intorno alle 7 per dare loro acqua da bere e cercare di rassicurarli.

Due uomini e due donne sono stati trovati vivi sotto le case crollate. I feriti accertati sono 39.

Ospedale evacuato

L’ospedale Rizzoli di Lacco Ameno è stato evacuato per la presenza di numerose crepe nel palazzo. Solo 5 degenti intubati resteranno nella struttura. Ne dà notizia il sindaco di Lacco Ameno, Giacomo Pascale, che ha chiesto l’intervento della Protezione civile.

Edifici crollati a Casamicciola

“La zona più colpita dal terremoto che è avvenuto stasera a Ischia è il Comune di Casamicciola dove si registrano numerosi danni e crolli. «In Piazza Maio a Casamicciola (Ischia) ci sono case che hanno subito grossi crolli. Al momento non sappiamo di feriti. Ma speriamo non ci sia nessuno sotto le case che hanno avuto crolli ingenti. Siamo molto preoccupati. La scossa qui è stata avvertita fortissima». Così al telefono Giuseppe Silvitelli, vicesindaco di Casamacciola.

A Casamicciola (Ischia) in piazza Maio una palazzina abitata è crollata per gli effetti della scossa di terremoto. La chiesa del Purgatorio è andata distrutta, numerosi alberghi sono isolati. Vi sono diversi feriti e alcuni dispersi.

Alcune abitazioni sono state danneggiate dal terremoto, in particolare una farmacia. Una donna è rimasta ferita. Requisito un traghetto da Napoli a Ischia per portare personale di polizia sull’Isola.


Tags :