Big Ben, gli ultimi 12 rintocchi, ora fermo per quattro anni

  • blog notizie - Big Ben, gli ultimi 12 rintocchi, ora fermo per quattro anni

Gli ultimi dodici rintocchi a mezzogiorno di ieri  e ora il Big Ben resterà fermo fino al 2021. Quattro anni di silenzio dovuto a imponenti lavori di restauro, che sarà il più lungo nella storia della torre vittoriana, ormai simbolo di Londra, che venne inaugurata nel 1859.

Molte critiche per il lungo restauro

Una pausa troppo lunga che ha acceso polemiche tra parecchi parlamentari, a partire dalla premier Theresa May, hanno manifestato tutta la loro contrarietà nei confronti di quella che definiscono una “menomazione” dell’icona della democrazia britannica. Ma i lavori, che dovrebbero durare quattro anni, potrebbero essere abbreviati.

In molti hanno assistito agli ultimi rintocchi

A mezzogiorno di ieri in tanti hanno stazionato davanti al Big Ben per assistere ai ultimi rintocchi, l’orologio più famoso del mondo farà sentire la propria voce solamente in speciali occasioni, come la celebrazione del Capodanno.

Il pubblico è stato invitato a recarsi sotto la torre del palazzo di Westminster, sede del parlamento britannico.

Il restauro

Un restauro da 29 milioni di sterline (31,7 milioni di euro) che riguarda sia l’orologio sia la torre. L’edificio vittoriano alto 96 metri, uno dei monumenti più fotografati del Regno unito, è spesso chiamato Big Ben.

Pesante 13,7 tonnellate, alta 2,2 metri, con un diametro di 2,7 metri e un martello da 200 chili, la campana emette una nota “Mi” da 118 decibel. L’orologio principale è contornato da 4 carillon che segnano i quarti d’ora con una melodia più acuta e ha un meccanismo al pendolo su cui si può intervenire per regolarne la precisione: usando vecchie monete da un penny, se ne aggiunge o se ne toglie una per perdere o guadagnare due quinti di secondo al giorno.

L’orologio cominciò a funzionare il 31 maggio 1859, lo stesso giorno in cui fu ufficialmente completata la torre: i primi rintocchi furono dati l’11 luglio.

I rintocchi hanno accompagnato gli inglesi, senza interruzione negli ultimi 158 anni, accompagnata da quattro campane più piccole per i quarti d’ora.

L’orologio invece continuerà a funzionare, grazie a un meccanismo elettrico sostitutivo, e almeno uno dei suoi quattro quadranti sarà sempre visibile.

I precedenti “silenzi”

Non è la prima volta che il Big Ben resta in silenzio: accadde già tra il 1983 e il 1985 e nel 1979 (per 9 mesi), mentre, in tempi più lontani, ci furono degli stop nel 1956 (sei mesi) e nel 1934 (due mesi). Ribattezzata Elizabeth Tower nel 2012 in onore della Regina, la torre è nota nel mondo come Big Ben, anche se questo è il soprannome della sua grande campana.


Tags :