Il tifone Hato devasta Hong Kong, almeno 12 morti e danni ingenti

  • blog notizie - Il tifone Hato devasta Hong Kong, almeno 12 morti e danni ingenti

Il passaggio del tifone Hato in Cina è stato devastante, si tratta del più forte degli ultimi diciotto anni.

Il bilancio definitivo parla di 12 morti e danni ingenti soprattutto nella città di Hong Kong.

Un uomo sarebbe “caduto da un edificio”, un altro uomo di 45 anni, un turista, “ferito da un camion”, e ancora un giovane di 30 anni, che “era per strada e, non riuscendo a resistere al vento forte, ha battuto contro una parete”.

A Macao sono morte otto persone, tra cui due uomini trovati nella notte in un parcheggio sotterraneo. L’agenzia Xinhua riporta che altre 4 persone sono morte nella provincia di Guangdong, mentre una è ancora dispersa. I feriti sarebbero 153.

Nella zona Fai Chi Kei, che si trova a nord della città, due persone sono al momento date per disperse. Secondo il Centro di Protezione Civile (COPC), una barca è affondata all’interno del porto. Più di 20mila persone sono state evacuate in rifugi temporanei.

Il tifone

Il tifone si è abbattuto con raffiche di vento che hanno raggiunto i 130 kmh, le autorità locali hanno registrato 154 situazioni di pericolo a Macao e nelle isole: frane, cadute di alberi e inondazioni, nonché 16 casi di persone intrappolate negli ascensori. Il Servizio di Polizia Unitario ancora non ha fornito, invece, dati ufficiali sul numero dei feriti di Macao, mentre almeno trenta sarebbero quelli di Hong Kong, dove sono stati cancellati circa 450 voli aerei.

I danni

I maggiori danni del tifone sono stati provocati a Hong Kong, dove è stato segnalato il massimo livello d’allerta, e Macao, con strade alluvionate, alberi divelti e danni a negozi e edifici. Un portavoce del governo di Macao ha detto che è stata la tempesta più forte a colpire la città negli ultimi 53 anni: ci sono state diffuse interruzioni di corrente, anche nei suoi famosi casinò e in un ospedale, costretti a utilizzare generatori di emergenza.

A Hong Kong il tifone ha causato la chiusura di imprese private, uffici governativi, scuole e anche del mercato azionario. Il servizio meteorologico di Hong Kong ha classificato il tifone con il massimo livello d’allerta, il numero 10 ora declassato a tempesta tropicale e si trova a circa 680 km ad ovest di Hong Kong: si prevede che si indebolirà ulteriormente mentre si sposta all’interno della Cina.


Tags :