Come togliere l’abbronzatura in modo delicato

  • blog notizie - Come togliere l’abbronzatura in modo delicato

L’estate è quasi finita, e molti si domandano come togliere abbronzatura per tornare a un colorito più omogeneo. Scopriamo insieme come farlo senza aggredire la pelle!

Tornare dalle vacanze al mare significa dover a malincuore perdere il colorito dorato della pelle guadagnato passando ore e ore sotto il sole. Ma quando sul viso e sul corpo il colore non è più uniforme, come togliere l’abbronzatura rispettando ogni tipo di pelle?

Come togliere l’abbronzatura? Primo step: idratare la pelle!

Se il primo istinto che avete è quello di esfoliare la pelle, fermatevi: la prima cosa da fare per togliere le antiestetiche macchie dell’abbronzatura che sta per scomparire è idratare. Avete capito bene: una pelle ben idratata è anche più curata, e potrà affrontare gli step successivi senza rischiare di danneggiarsi.

Prodotti idratanti per preparare la pelle

Se fa ancora troppo caldo per una ricca crema idratante, provate i prodotti da applicare sotto la doccia: sono dei veri e propri balsami corpo da stendere sulla pelle bagnata e da risciacquare. Si trovano facilmente al supermercato (Nivea e Garnier sono i brand più diffusi, ma anche Cien, la marca di Lidl, ne ha prodotti alcuni) o in farmacia (da provare quello di Eucerin).

Un’alternativa più naturale è l’utilizzo, sempre su pelle bagnata (ma senza risciacquo!), degli oli naturali. Andate sul sicuro con l’olio di mandorle, che previene anche le smagliature, oppure provate l’olio di cocco, ancora più gradevole se arricchito dal monoi: il profumo che lascia sulla pelle è delizioso!

Come togliere l’abbronzatura senza aggredire la pelle? Secondo step: il gommage

Il gommage è la scelta più delicata per rimuovere l’abbronzatura esfoliando leggermente la pelle. Rispetto al classico scrub, infatti, il gommage ha un potere esfoliante inferiore, ma è spesso arricchito da fattori idratanti che rispettano la pelle. Così in un gesto solo eliminerete le cellule morte, e con loro i primi residui di abbronzatura, mantenendo la giusta idratazione dell’epidermide.

Scrub, guanti di crine e spugne esfolianti: sì o no?

Rimedi un po’ più vigorosi per togliere l’abbronzatura sono i benvenuti, a patto di idratare la pelle subito dopo. Lo scrub è probabilmente il più diffuso e si può anche fare a casa mescolando un ingrediente esfoliante (come lo zucchero, il sale o il bicarbonato) a una componente cremosa o oleosa (per l’appunto un olio naturale, una crema corpo, del miele). Ecco un video con alcune ricette di scrub fatti in casa:

 

Via libera anche al guanto di crine sotto la doccia, ma se la vostra pelle è molto delicata optate per una spugna Konjac per il corpo: si tratta di una novità molto amata dalle beauty guru, perché questa radice naturale è in grado di esfoliare la pelle con assoluta delicatezza.

Ricordate di idratare sempre la pelle dopo averla esfoliata: in questo modo riuscirete a mantenere più elastica la pelle e a uniformarne il colorito.


Tags :