Lamezia, bimbo di 18 mesi annega nella piscina: inutili i soccorsi

  • blog notizie - Lamezia, bimbo di 18 mesi annega nella piscina: inutili i soccorsi

Un bimbo di appena diciotto mesi è deceduto annegando nella piscina gonfiabile che si trovava nel cortile di casa. E’ successo a Lamezia Terme in provincia di Catanzaro: per motivi ancora da accertare il piccolo è caduto nella piscina gonfiabile ed è affogato. La vittima è Antonio un bimbo di 18 mesi.Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno provato a rianimare il piccolo ma tutti i tentativi sono stati inutili.

Inutili i soccorsi

Secondo quanto ricostruito dai militari dell’Arma della Stazione di Sant’Eufemia, il piccolo era in compagnia del papà e della mamma e stava trascorrendo il pomeriggio nel giardino di casa, in località Marinella. I genitori sono sotto shock e saranno sentiti dai carabinieri nelle prossime ore. Sono stati comunque loro a dare l’allarme ed a chiedere l’intervento di un’ambulanza del 118. La piscina gonfiabile è stata posta sotto sequestro. Nelle indagini saranno fondamentali le testimonianze dei genitori del piccolo. Sul posto sono intervenuti i medici del 118 che hanno tentato di rianimare il piccolo senza esito.
I medici hanno tentato tutte le manovre possibili per rianimare il piccolo. La piccola salma, dopo l’esame del medico legale, per decisione del magistrato di turno, che, evidentemente, non ha ravvisato responsabilità, è stata consegnata ai genitori per i funerali.


Tags :