La Spagna umilia l’Italia: 3 a 0. Segnano Isco (2) e Morata

  • blog notizie - La Spagna umilia l’Italia: 3 a 0. Segnano Isco (2) e Morata

SPAGNA – ITALIA: 3 – 0 Marcatori: 14′ p.t. Isco (S), 40′ p.t. Isco (S), 32′ s.t. Morata (S)

L’Italia esce umiliata dal Bernabeu. Vince la Spagna, 3 a 0, e il risultato è una corretta fotografia della sproporzione di valori in campo. L’Italia però ha pagato anche la presunzione tattica, Ventura (già riconfermato!) ha insistito su un modulo spregiudicato, il 4-2-4, grazie al quale la Spagna ci ha fatto a pezzi. Il ct dovrebbe fare qualche riflessione in più e cercare rimedio. La nazionale azzurra non è mai stata in partita e nella ripresa si è sfarinata.

Adesso la Spagna è praticamente certa della qualificazione al Mondiale di Russia 2018 mentre l’Italia adesso farà bene a guardarsi alle spalle, l’Albania è distante quattro punti ma non bisogna sentirsi al sicuro per non perdere anche la possibilità degli spareggi. Martedì ci sarà la possibilità di tenere le distanze con la gara casalinga contro Israele

FINE PARTITA

46′ s.t. – Verratti suggerisce in area per Gabbiadini che tira da breve distanza ma De Gea respinge con il corpo.

44′ s.t. – NELLA SPAGNA ENTRA SILVA, ESCE ISCO

44′ s.t. – Ancora un gol di Morata, questa volta annullato per fuorigioco.

43′ s.t. – Insigne prova a sorprendere la Spagna con una conclusione bloccata però da De Gea.

37′ s.t. – Ramos prova la conclusione di sinistro al volo da posizione defilata, palla fuori ampiamente.

35′ s.t. – NELL’ITALIA ENTRA GABBIADINI, ESCE IMMOBILE

33′ s.t. – NELLA SPAGNA ENTRA SAUL NIGUEZ, ESCE ASENSIO

32′ s.t. – TERZO GOL DELLA SPAGNA. Lo firma Morata, appena entrato. L’azione la rifinisce sulla destra Carvajal con un cross secco, rasoterra, che taglia in due la difesa dell’Italia e trova Morata pronto alla finalizzazione a porta praticamente vuota.

29′ s.t. – Isco infiamma ancora il Bernabeu con una giocata di alta scuola e assist in verticale per Morata fermato in extremis da Barzagli.

26′ s.t. – NELLA SPAGNA ENTRA MORATA, ESCE INIESTA

24′ s.t. – DOPPIO CAMBIO ITALIA. ENTRANO EDER E BERNARDESCHI, ESCONO BELOTTI E CANDREVA

22′ s.t. – Isco inventa un’azione da applausi, rifinisce per l’accorrente Carvajal che entra in area palla al piede e si vede respingere il tiro da Buffon in uscita

10′ s.t. – Ci prova Asensio dalla distanza: tiro potente da 25 metri, ma pallone che si perde sul fondo.

8′ s.t. – BELOTTI! Calcio d’angolo battuto dalla destra e colpo di testa in area piccola. Pallone che si impenna e si perde sul fondo.

3′ s.t. – CHE OCCASIONE ITALIA! Contropiede per Insigne, che tira dal limite dell’aea: para De Gea, Candreva sbaglia sulla respinta. Sul pallone vagante Belotti colpisce alto in area piccola.

ORE 21.47: INIZIA LA RIPRESA. Nessun cambio nelle due formazioni.

FINE PRIMO TEMPO

43′ p.t. – Italia in sofferenza e molto nervosa. Bonucci cerca di avanzare ma non trova spazi per impostare se non servendo gli esterni.

40′ p.t. – GOL SPAGNA. ISCO. Giro palla veloce della Spagna e uno contro uno vinto da Isco su Verratti, poi rasoterra secco a battere Buffon a fil di palo.

37′ p.t. – Pallone perso da Spinazzola e Verratti, con Carvajal che si invola in porta dalla destra. Bonucci devia in angolo il tiro in diagonale.

32′ p.t. – Bell’azione corale della Spagna, che ribalta il fronte di gioco palla a terra. Poi brutto cross dalla sinistra che si perde sul fondo.

26′ p.t. – Colpo di testa di Pique da centro area sul cross dalla destra. Pallone alto.

25′ p.t. – Retropassaggio insidioso di Verratti per Buffon, che sbaglia il controllo con un mezzo liscio e regala calcio d’angolo alla Spagna.

22′ p.t. – BELOTTI! Grande occasione per l’attaccante azzurro che colpisce di testa da centro area sul cross dalla destra. Grande respinta di De Gea.

18′ p.t. – L’Italia prova a scuotersi mettendo in azione Immobile: troppo lungo il lancio in verticale per lui.

14′ p.t. – GOL SPAGNA. ISCO. Punizione a girare sul palo di sinistra da 20 metri. Nonostante il pallone non molto angolato, Buffon non arriva.

12′ p.t. – AMMONITO BONUCCI. Possesso palla insistito della Spagna, poi verticalizzazione di Iniesta e fallo del difensore su Asensio.

8′ p.t. – Punizione di Sergio Ramos a limite dell’area. Conclusione alta.

4′ p.t. – AMMONITO VERRATTI. Fallo in netto ritardo a centrocampo.

3′ p.t. – Fase di studio in questo avvio di partita. Entrambe le formazioni tentano il lancio lungo in verticale, ma il pallone è facile preda dei due portieri.

ORE 20.46: SI PARTE!

ORE 20.45: Scambio cordiale tra Buffon e Sergio Ramos durante il sorteggio. Tra poco il via alla gara.

ORE 20.41: Squadre in campo al Bernabeu. E’ il momento degli inni nazionali.

La grande sera del Bernabeu. Spagna e Italia scendono in campo a Madrid: in palio un pezzo di qualificazione ai prossimi mondiali. Entrambe le nazionali sono a 18 punti in classifica, ma l’Italia è chiamata all’impresa per ovviare ad una peggiore differenza reti (+18 contro +14). 12 vittorie per gli azzurri, 10 per gli iberici e 14 pareggi il bilancio dei precedenti.

Ecco le formazioni ufficiali di Spagna – Italia:

Spagna (4-3-3): De Gea; Carvajal, Ramos, Piqué, Jordi Alba; Koke, Busquets, Iniesta (dal 26′ s.t. Morata); Asensio (dal 33′ s.t. Saul Niguez), Silva, Isco (dal 44′ s.t. Silva). Ct: Lopetegui.

Italia (4-2-4): Buffon; Darmian, Barzagli, Bonucci, Spinazzola; De Rossi, Verratti; Insigne, Candreva (dal 24′ s.t. Bernardeschi), Belotti (dal 24′ s.t. Eder), Immobile (dal 35′ s.t. Gabbiadini). Ct. Ventura.


Tags :