In arrivo l’uragano Irma sui Caraibi: presi d’assalto i supermercati

  • blog notizie - In arrivo l’uragano Irma sui Caraibi: presi d’assalto i supermercati

Dopo l’uragano Harvey, che nelle scorse settimane ha colpito Texas e Louisiana portando morte e devastazione, gli StatiUniti devono prepararsi ad affrontare una nuova minaccia. L’osservatorio statunitense che monitora questi fenomeni ha annunciato che un nuovo uragano potrebbe colpire la costa orientale del Paese entro la prossima settimana.

Il suo nome è uragano Irmae e si tratta di una potente tempesta che dovrebbe presto minacciare la maggior parte della zona orientale dei Caraibi: diverse isole sono in stato di allerta e Porto Rico e le Isole Vergini sono sotto osservazione.

Irma, al momento è un uragano di categoria quattro con raffiche di vento fino a 215 chilometri orari, dovrebbe continuare a rafforzarsi domani, secondo quanto reso noto dall’Nhc in un’allerta lanciata alle 17 ore italiana. Potrebbe raggiungere la Florida entro l’inizio della prossima settimana

L’uragano sta acquisendo sempre più forza e potrebbe avere conseguenze devastanti sulle coste.

Presi d’assalto i supermercati

La popolazione ha preso d’assalto i supermercati per fare scorte di beni di prima necessità: diverse scorte di viveri sono già esaurite. Ad essere minacciata è soprattutto la Florida, dove i piani per affrontare una eventuale emergenza meteorologica sono già pronti anche se non è stato finora proclamato nessuno stato di allerta.

Nel caso Irma colpirà la terraferma, si registrerebbero gravi danni a edifici, l’abbattimento di alberi, insegne e cartelli stradali e inondazioni. Potrebbe essere necessaria l’evacuazioni dei residenti delle zone costiere fino a una decina di chilometri nell’entroterra.

Florida e Porto Rico hanno proclamato lo stato di emergenza. Il governatore della Florida Rick Scott ha avvertito che “l’impatto di Irma potrebbe coinvolgere milioni di persone”, mentre l’omologo di Porto Rico, Ricardo Rossello, ha attivato la guardia nazionale, ordinato la chiusura delle scuole e stanziato 15 milioni di dollari in fondi d’emergenza. Secondo il Centro nazionale per gli uragani Irma non dovrebbe colpire prima della prossima settimana, ma ha avvisato che nel corso della prossima notte potrebbe arrivare alle Leeward Islands, nel mar dei Caraibi. L’uragano potrebbe colpire anche Cuba, Haiti, la Repubblica dominicana, le Bahamas, Turks e Caicos.


Tags :