Sopracciglia mania: ecco come disegnarle e i prodotti da usare

  • blog notizie - Sopracciglia mania: ecco come disegnarle e i prodotti da usare

Come disegnare le sopracciglia senza commettere errori? Folte, ad ali di gabbiano, colorate: sulle sopracciglia ormai la moda detta legge. Ma ecco i prodotti giusti per ogni esigenza (e qualche consiglio per utilizzarli).

 

Scegliete una matita specifica

Per disegnare le sopracciglia lo strumento migliore è una matita creata ad hoc. Il prodotto più semplice da utilizzare e che dà risultati più naturali è la matita con la mina retrattile, super sottile e non troppo morbida. Evitate di utilizzare una matita per occhi, l’effetto sarebbe poco preciso e rischiereste di vedere sbavare il colore sul viso.

Le matite con la mina retrattile permettono di avere una punta sempre temperata e del giusto spessore, perfetta per disegnare le sopracciglia. Una mina dura, inoltre, consente di disegnare i singoli peletti per ottenere un effetto naturale. Il colore poi non sbaverà, rimanendo saldo sulla pelle.

Se avete dubbi sulla scelta del colore, optate per quello più chiaro: i colori troppo scuri induriscono il viso.

come disegnare le sopracciglia

credits: nablacosmetics.com

 

Come disegnare le sopracciglia con la matita?

Prima di disegnare le sopracciglia ricordate di pettinarle verso l’alto: la maggior parte delle matite sono vendute insieme a un pettinino specifico, comodo anche per sfumare il colore.

Il segreto per un effetto naturale e non posticcio è quello di disegnare i singoli peletti con tocchi veloci e piccoli: no a linee troppo lunghe, che rischiano di dare un effetto innaturale allo sguardo. Dopo aver passato la matita potete sfumare il tratto con un pettinino per sopracciglia, per ingentilire i tocchi dati con la matita.

Ecco un tutorial molto esaustivo del make-up artist Daniele Lorusso, in arte Mr. Daniel.

 

Mascara per sopracciglia: l’alleato segreto

 

Un buon mascara per sopracciglia è il prodotto perfetto per mantenere i peletti al proprio posto e donare ordine alla vostra arcata sopracciliare. Se di base avete sopracciglia folte o se preferite un effetto super naturale, quasi impercettibile, un buon mascara arricchito da fibre è quello che fa per voi.

credits: Essence

credits: Essence

Prodotti in crema: la scelta dei professionisti

Se col trucco ve la cavate e avete una buona manualità, un prodotto da tenere in considerazione è quello formulato in crema, lanciato dalla guru delle sopracciglia Anastasia Beverly Hills e sempre più diffuso tra gli scaffali beauty. Si applica con un pennello angolato piccolo – sempre a piccoli tocchi – ed è la scelta perfetta se avete pochissime sopracciglia e volete ricostruire l’arcata. Spesso questi prodotti sono waterproof e a prova di sbavature.

come disegnare le sopracciglia

credits: Anastasia Beverly Hills

Riempire le sopracciglia con l’ombretto: sì o no?

 

Un’altra opzione, per chi non sa come disegnare le sopracciglia, è l’uso di un ombretto in polvere. Anche se non tutti sono amanti di questa tecnica, è comunque un rimedio per riempire i piccoli buchi e rendere le sopracciglia omogenee e ordinate. Anche in questo caso servirà un pennellino angolato, un buon ombretto opaco e un po’ di manualità. Concludere con un buon mascara fissante è l’opzione migliore per un risultato duraturo. Esistono anche prodotti in polvere formulati ad hoc per le sopracciglia, e garantiscono un risultato perfetto. 

Microblading: l’ultima tendenza

Chi cerca un risultato definitivo, può optare per il microblading: una tecnica di trucco permanente che utilizza aghi molto sottili con i quali disegnare i singoli peli, per un effetto naturale e moderno, ben lungi dal classico tatuaggio alle sopracciglia. Molto in voga oltreoceano, il microblading si sta diffondendo anche in Italia e non è difficile trovare un esperto che sappia maneggiare questa tecnica. L’ha provato la fashion blogger Ida Galati.

Stop alla pinzetta!

Se siete tentate di passare la pinzetta su tutte le sopracciglia, fermatevi: il nuovo trend è quello delle sopracciglia folte, anche un po’ “wild”. Se preferite però un risultato più ordinato, ricordate di togliere solo i peletti della parte inferiore dell’arco: guai a spinzettare dall’alto, il rischio è quello di ottenere uno sguardo triste e all’ingiù.

Interagisci con tutti gli appassionati di makeup sul gruppo Facebook.


Tags :