Champions League: Juve a pezzi, Roma ringrazia Alisson

  • blog notizie - Champions League: Juve a pezzi, Roma ringrazia Alisson

BARCELLONA – JUVENTUS 0-3

La Juve piange nel primo match di Champions della stagione. I bianconeri vengono asfaltati da Messi e compagni con un secco 3-0. I bianconeri cominciano meglio e spingono in avanti per vie centrali. Dybala viene lanciato due volte in contropiede da Douglas Costa e Pjanic, ma fallisce entrambe le volte concludendo addosso a ter Stegen. Nella sua migliore partita, De Sciglio si infortuna e lascia il posto a Sturaro. Il Barcellona si sveglia e, proprio allo scadere della prima frazione, Suarez scambia con Messi, che trova il gol di collo sinistro sul secondo palo, come sempre. Da 17 anni fa sempre lo stesso gol e mai nessun portiere riesce ad opporsi. Nella seconda frazione, il registro non cambia: al 51′ Jordi Alba trova Messi, che centra il palo dal limite, ma poco dopo ci pensa Rakitic che insacca il 2-0 su una respinta di Sturaro. La Juventus espone la bandiera bianca e al 68′ Messi affonda il colpo: ancora di sinistro, ancora sul secondo palo. Il Barcellona mette in tasca tre punti, bianconeri rimandati.

ROMA – ATLETICO MADRID 0-0

“Clean sheet” all’Olimpico. Reti bianche nella prima partita stagionale di Champions della Roma. I giallorossi tengono bene botta all’Atletico, grazie anche ad un Alisson monumentale. L’Atletico parte meglio e sfiora il vantaggio, ma la Roma a metà primo tempo reagisce e ci prova con Nainggolan senza successo. L’Atletico cerca di contenere e ripartire e Griezmann sfiora il gol, impedito da Manolas in scivolata sulla linea. A fine primo tempo Dzeko sbaglia tutto sotto porta. I secondi 45 minuti sono tutti a marca madrilena. Vietto e Saul sfiorano il gol, ma Alisson è super. Nel finale accade l’incredibile: Saul viene fermato ancora da Allison, la palla resta lì ed il colchonero conclude sul palo a porta sguarnita. Pareggio d’oro per i capitolini.


Tags :