Miss Italia 2017, Alice Rachele Arlanch: “Sono stata bocciata a scuola”

Miss Italia 2017, Alice Rachele Arlanch: “Sono stata bocciata a scuola” – La nuova Miss Italia 2017, 21 anni, è stata intervistata dal settimanale Oggi. Ha parlato della sua famiglia, le origini e del suo fidanzato. ha raccontato inoltre di un piccolo episodio avvenuto durante la sua carriera scolastica che l’ha aiutata a crescere e maturare.

SFOGLIA LA GALLERY PER VEDERE LE FOTO

Miss Italia 2017, Alice Rachele Arlanch: “Sono stata bocciata a scuola”

Alice Rachele Arlanch proviene da un piccolo paese che porta poprio il suo cognome. Si tratta di Alranch, una frazione di Villarsa, in provincia di Trento che conta circa 14 abitanti. Miss Italia ha raccontato come sia stato vivere il un paese cosí piccolo:

“Da piccola era bellissimo. Io e mio fratello Andrea correvamo scalzi nei prati, avevamo la nostra base nel bosco, giocavamo circondati da volpi, cervi, daini. Poi però cresci e il paesino ti sta stretto.”

Il fidanzato di Alice Rachele Arlanch si chiama Andrea La Torre. Con Andrea aveva avuto una storia quando erano solo adolescenti. Poi, dopo una successiva relazione finita male, si sono ritrovati. Ecco le sue dichiarazioni:

“Stiamo benissimo insieme, lui è determinato come me ed è intelligentissimo. Le cose non sono andate sempre così bene. Ci siamo conosciuti a 14 anni, un colpo di fulmine. Dopo un po’, però, ci siamo lasciati. Eravamo troppo giovani, io ero un po’ appiccicosa, lui non mi trattava sempre bene. Dopo ho avuto un’altra storia ed è stata un disastro. Due anni fa ci siamo rincontrati e innamorati di nuovo.”

L’unico neo che riguarda la vita della giovane Miss Italia ha a che fare con la sua carriera scolastica. Una bocciatura che le è servita per maturare:

“Sono stata bocciata in prima ginnasio. A 13 anni ho avuto il mio periodo di ribellione, me ne infischiavo di tutto. Piuttosto che studiare preferivo farmi le unghie. Per me è stata una tragedia, soprattutto perché ho capito quanto ho deluso i miei. Ma questo errore mi ha fatto maturare. Da allora ho messo la testa a posto e ho cominciato a studiare seriamente.”


Tags :