F1: Gran Premio di Singapore, incidente Ferrari al via

F1: Gran Premio di Singapore, incidente Ferrari al via – La Ferrari subito fuori dal GP di Singapore a causa di un tamponamento proprio all’inizio della gara. Coinvolte nell’incidente le rosse di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen insieme alla Red Bull di Max Verstappen. Dopo soli pochi metri entrambe le Ferrari sono state costrette al ritiro. È accaduto tutto solo la pioggia arrivata proprio pochi minuti prima del via.

SFOGLIA LA GALLERY PER VEDERE LE FOTO

F1: Gran Premio di Singapore, incidente Ferrari al via

L’incidente – La dinamica

Tutto ha avuto inizio da un inizio poco scattante di Sebastian Vettel. All’interno Kimi Raikkonen brucia il tempo pronto al mettersi al comando. Tra le due ferrari sta uno sfortunato Max Verstappen. Vettel ha iniziato a chiudersi sulla sinistra generando cosí l’incidente. Verstappen ha toccato Raikkonen che ha poi colpito Vettel e di conseguenza anche la McLaren di Alonso. Alle spalle Lewis Hamilton e Daniel Ricciardo sono riusciti ad evitare il peggio. Alonso, a differenza di Raikkonen e Verstappen ha continuato a gareggiare ancora per qualche giro ma invano. A causa dei danni subiti dopo un po’ è rientrato. Per Raikkonen fiancata danneggiata e grave perdita d’olio.

Incidente Ferrari – Un risultato inaspettato

Verstappen si è putroppo ritrovato in trappola in mezzo alle due Ferrari. Un “cartoccio” di cui si discuterá parecchio. L’ingresso in pista della Safety Car ha spento il sogno di Vettel di rivalsa. La Vetta della classifica, dopo questo risultato, è ancora saldamente occupata da Lewis Hamilton.

Ai microfoni di Sky Vettel, visibilmente molto amareggiato, ha cosí spiegato: “Non ho molto da dire su quanto sia accaduto. Credo di aver fatto una partenza nella media, Max si stava avvicinando, ho cercato di chiudergli la porta e poi ho subito un colpo. Colpevoli? Ancora non ho visto le immagini, solo dagli specchietti Max e poi Kimi che mi ha colpito sul fianco. Sono brutte cose che capitano, la gara continua.” 


Tags :