Risultati Serie A, 5^ giornata: Juve di misura. Napoli, che rimonta!

  • blog notizie - Risultati Serie A, 5^ giornata: Juve di misura. Napoli, che rimonta! risultati serie a

Quinta giornata di campionato con poche sorprese e tanti risultati aspettati. La Juventus vince di misura con la Fiorentina. Il Napoli rimonta e ribalta. Milan avanti grazie ai rigori. Atalanta a valanga. Ecco di seguito i riassunti e i risultati serie a del match infrasettimanale.

RISULTATI SERIE A: MILAN-SPAL 2-0

Il rigore è amico del Milan. Due penalty regalano 3 punti d’oro ai rossoneri contro una Spal mai doma. Kalinic va giù dentro l’area al 25′, Rodriguez si presenta dal dischetto e non sbaglia. Ancora un rigore nel secondo tempo, stavolta dal dischetto va Kessié, anche lui in gol. La Spal spinge forte per accorciare le distanze, guadagna calci d’angolo e manda avanti i propri giocatori alla ricerca del gol della bandiera. I ferraresi, però, sono imprecisi e poco incisivi.

RISULTATI SERIE A: JUVENTUS-FIORENTINA 1-0

Dopo un primo tempo scarno di idee, fisico e difficile, nella seconda frazione ci pensa Mario Mandzukic a regalare gli ennesimi tre punti alla Juve. Il croato, in tuffo di testa su un cross a mezza altezza di Cuadrado, infila il portiere avversario e va a esultare sotto la curva. La Fiorentina da quel momento in poi viene schiacciata dai bianconeri e al 60′ viene espulso Badelj per un fallo al limite dell’area su Matuidi. Allegri conserva le forze e gestisce il vantaggio. La Viola non riesce ad abbattere il muro bianconero.

RISULTATI SERIE A: ATALANTA-CROTONE 6-1

Crotone vittima sacrificale della rinascita atalantina. Dopo il pareggio contro il Chievo, la “Dea” torna a vincere. Al 5′ ci pensa Petagna a portare i suoi in vantaggio, sbucando alle spalle dei due difensori centrali avversari su un cross basso di Ilicic. Al 25′ raddoppia Caldara, di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il Crotone è in bambola e al 38′ Ilicic salta come birilli i difensori avversari e insacca a giro sul secondo palo. La chiude Gomez, con l’ennesima compartecipazione di Scuffet, pessimo oggi. Tumminello prova ad accorciare le distanze al 70′, ma 4 minuti dopo un rigore di Gomez spegne nuovamente le speranze, diventate buio pesto dopo il 6-1 di Orsolini.

RISULTATI SERIE A: VERONA-SAMPDORIA 0-0

Vince la noia tra Verona e Sampdoria. Le occasioni limpide si contano sulle dita di una mano. Più Verona che Samp. Al 24′ Valoti ha un’ottima occasione, ma spreca tutto su Puggioni. Poco e niente fino al 72′, quando Gaston Ramirez sfiora il gol, salvato sulla linea dalla difesa veronese. Al 79′ ancora una possibilità di passare in vantaggio per i padroni di casa, ma Romulo fallisce da due passi. Palo nel finale per la Samp. Il match termina a reti bianche.

RISULTATI SERIE A: LAZIO-NAPOLI 1-4

Apre i giochi De Vrij in un primo tempo frizzantino. Il secondo tempo cambia del tutto registro e prima Koulibaly e poi Callejon, da distanza ravvicinata, ribaltano il match. A mettere il lucchetto ci pensa Mertens, con un gol strepitoso, in girata, da 20 metri. I partenopei chiudono i giochi al ’92, con Jorginho su rigore. Un ribaltone inaspettato. Una prova di forza che la Lazio può restare solo a guardare.

RISULTATI SERIE A: UDINESE-TORINO 2-3

Il Torino schiaccia l’Udinese. Inizia tutto con l’errore di Scuffet su Ljajic dalla distanza, il portiere respinge corto e Belotti ribatte in rete. La disfatta friuliana arriva al 30′, quando maldestramente Hallfredsson spedisce dentro la propria porta il pallone inciampandoci sopra con il sinistro. Nel secondo tempo i friulani tornano in campo con un piglio diverso, complici le due sostituzioni effettuate. L’appena entrato Jankto si guadagna un rigore e De Paul lo realizza accorciando le distanze. Ljajic va a mettere il sigillo provvisorio sul match, abile a divincolarsi dai difensori avversari e scaricare una sassata sul secondo palo. Le ipotesi di tranquillità sono subito sfatate, infatti, pochi minuti dopo, ancora De Paul cerca la porta e Lasagna devia in rete. Tra una sportellata l’altra, il Torino riesce a mantenere il gol di vantaggio e si porta a casa i 3 punti.

RISULTATI SERIE A: GENOA-CHIEVO 1-1

Primo tempo soporifero, poi ci pensa Laxalt. L’esterno torna al gol, alla ricerca della sua forma perfetta, e porta in vantaggio i rossoblù al 60′. Il vantaggio dura poco, infatti, dopo 10 minuti, Hetemaj pareggia i conti, anticipando Perin in scivolata. Il match si conclude così, sul pareggio.

RISULTATI SERIE A: CAGLIARI-SASSUOLO 0-1

Matri sugli scudi. Il Sassuolo batte il Cagliari con il più classico dei gol dell’ex. Un gol sudato, però. Infatti, dopo un gol annullato in fuorigioco, l’ex Juve prova a rifarsi pochi minuti dopo, su rigore, ma viene ipnotizzato dal portiere. Non finisce qui il personalissimo duello tra Matri e il gol. Al secondo tempo, infatti, viene fischiato un nuovo rigore al Sassuolo: ancora l’ex di turno sul dischetto, ma stavolta non sbaglia. Il Cagliari pressa e cerca il pareggio in ogni modo, ma il Sassuolo riesce a resistere.

RISULTATI SERIE A: ROMA-BENEVENTO 4-0

Tutto troppo semplice per la Roma, che mette in riga la seconda vittoria di fila in campionato. 0-4 contro un Benevento rimasto negli spogliatoi. Giallorossi in assedio per tutto il primo tempo. La squadra di Di Francesco sblocca il risultato dopo 20 minuti con Dzeko, che conclude in rete una grande azione di Kolarov sulla fascia. Il raddoppio arriva grazie ad uno sfortunato autogol di capitan Lucioni nel tentativo di anticipare proprio l’attaccante bosniaco. (LE PAGELLE DEL MATCH)


Tags :