Premier, Conte: “Nostalgia dell’Italia. Napoli pericoloso”

  • blog notizie - Premier, Conte: “Nostalgia dell’Italia. Napoli pericoloso”

L’ex allenatore della Juventus, Antonio Conte, vuole tornare in Italia. Il tecnico svela la sua nostalgia in diretta a “Radio Anch’io Sport”, in onda su RadioUno: “La Premier mi ha arricchito molto e mi sta migliorando sotto tanti punti di vista, ma non c’è nella mia testa di rimanere all’estero per tanto tempo. La Serie A è in crescita e il Napoli è da scudetto”.

Antonio Conte è amatissimo in Inghilterra: “L’accoglienza è stata subito molto positiva. Ricordo la prima partita con i tifosi che mi hanno accolto con una grande bandiera italiana. Il feeling è stato ottimo fin dall’inizio”. Fiducia ripagata vincendo la Premier alla prima stagione: “È stato molto bello vincere anche perché l’anno prima le cose non erano andate benissimo per il Chelsea che era arrivato decimo in classifica. Vincere al primo tentativo è sempre difficile e per me era la prima esperienza all’estero”.

Pro e contro

Nonostante i vari “contro”, Conte spiega i “pro” dell’allenare in Inghilterra: “Trovi un ambiente allo stadio positivo, c’è un’atmosfera incredibile, i tifosi vengono per vivere un evento, una festa. Al di là del risultato, conta che il calciatore dia tutto per la maglia, poi retrocessione o no sono pronti ad applaudire”.

Nostalgia

Il mister però non ha intenzione di restare fuori dalla propria terra natale ancora per molto: “Ho nostalgia dell’Italia, è fuori dubbio, non c’è nella mia testa di rimanere all’estero per tanto tempo. L’Italia è il mio Paese, tornerò, non so fra quanto ma l’obiettivo è quello. Mi piacerebbe anche cambiare ruolo, magari poter fare anche il dirigente”.

Un occhio sempre fisso alle italiane: “La Roma è una squadra che può competere in Italia per i massimi traguardi e può fare bene anche in Champions. Il Napoli negli ultimi anni sta cercando di dare problemi alla Juventus e vincere il campionato. Sta migliorando molto: lavorando negli anni si riesce a migliorare la propria squadra e aumentare la qualità della rosa. Il Napoli sta operando in questa maniera e sta facendo bene con Sarri”.


Tags :