Como, anziana uccisa in una casa di riposo: è giallo

  • blog notizie - Como, anziana uccisa in una casa di riposo: è giallo anziana

Una donna anziana è stata uccisa all’interno della casa di riposo Don Guanella di via Tommaso Grossi, a Como. La donna è morta soffocata con un paio di guanti di lattice infilati in bocca, compatibili con una morte per soffocamento. La vittima si chiamava Dolores De Bernardi e aveva 91 anni, da anni era ospite della struttura.

L’anziana non era autosufficiente

La donna aveva gravi deficit di autosufficienza anche cognitiva, tali da rendere necessaria tempo fa la nomina di un amministratore di sostegno, la donna era allettata e priva di autosufficienza, al punto da dover essere seguita dagli operatori anche per la nutrizione. Secondo gli inquirenti però la sua morte sarebbe stata la conseguenza di un’aggressione, o comunque di un gesto compiuto da terze persone.

Solo l’autopsia, che sarà svolta nelle prossime ore, potrà stabilire se la morte dell’anziana donna sia stata effettivamente causata da quel paio di guanti che aveva nel cavo orale, e che le hanno impedito di respirare anche attraverso le vie nasali.

E’ stata l’addetta a trovare la donna senza vita ad avvertire le forze dell’ordine. Sono state ascoltate diverse persone all’interno del ricovero Don Guanella, a partire dal personale sanitario, ma per il momento non c’è un particolare orientamento verso qualcuno che potrebbe aver avuto dei motivi, anche banali, per aggredire l’anziana.


Tags :