Esplosione in una palazzina a Velletri: un morto e due feriti

  • blog notizie - Esplosione in una palazzina a Velletri: un morto e due feriti esplosione

Esplosione in una palazzina a Velletri, vicino Roma. E’ accaduto ieri, in piazza Martedì d’Ungheria, di fronte la stazione ferroviaria all’interno di un appartamento al primo piano di una palazzina.

Il bilancio è di un morto e due feriti. Sul posto, da poco prima delle 18, due squadre dei vigili del fuoco con un’autobotte e un’autoscala. I pompieri hanno prestato prima assistenza ai feriti, affidandoli al personale sanitario.

La vittima è deceduta ieri sera alle 23.15 all’ospedale Sant’Eugenio di Roma, Piero Peroni, era un barbiere 50enne ed era rimasto ferito nello scoppio di ieri pomeriggio della sua casa dopo una fuga di gas.

Palazzina dichiarata inagibile dopo l’esplosione

La palazzina di tre piani davanti alla stazione ferroviaria ieri sera è stata dichiarata inagibile e posta sotto sequestro su disposizione della procura. Gli altri tre nuclei familiari evacuati sono ospitati presso familiari.

Si faranno ora ulteriori indagini per accertare le cause del tremendo scoppio dovuto ad una fuga di gas metano all’interno della casa del barbiere veliterno, che viveva da solo in quell’abitazione. I feriti sono due passanti colpiti in strada da qualche detrito dello scoppio ma in maniera lieve.

A causa della deflagrazione, sono finiti in strada pensili, infissi e oggetti vari danneggiando alcune auto in sosta sulla via. Il boato ha richiamato diversi curiosi accorsi per capire cosa stesse accadendo.

Oltre ai vigili del fuoco e gli agenti della polizia locale, sul posto sono intervenuti carabinieri e polizia per ricostruire la dinamica dell’incidente. Gli inquirenti al momento stanno cercando di capire se la fuga di gas che ha causato la deflagrazione abbia interessato una tubatura o una bombola, al momento l’ipotesi più probabile, e si sia trattato di un incidente domestico.


Tags :