Pedofilia, fermato quarantenne a Milano: “Molestò una bambina”

  • blog notizie - Pedofilia, fermato quarantenne a Milano: “Molestò una bambina”

Pedofilia a Milano, la polizia ha fermato un uomo sospettato di avere molestato l’11 settembre scorso una bambina di sei anni cinese.

L’uomo fermato si chiama Lorenzo Bucossi, pregiudicato, italiano di 40 anni.

Era stato immortalato dalle telecamere di sorveglianza della zona della Chinatown milanese. Dove secondo la ricostruzione degli inquirenti avrebbe afferrato e trascinato la piccola all’interno di un portone aperto.

Sulla testa dell’uomo pende, nel 2013, una condanna del tribunale di Milano per tentata prostituzione minorile, atti osceni e corruzione di minorenne.

Pedofilia, adesso ha il pizzetto

Martedì la polizia aveva diffuso una fotografia dell’uomo tratta dalle immagini di video-sorveglianza di una videocamera in strada. Adesso l’uomo si è fatto crescere il pizzetto, magari nel tentativo di sfuggire all’identificazione.

Erano state tante le segnalazioni arrivate a due numeri di telefono appositamente messi a disposizione dalla polizia. In serata, un sospettato era stato portato in questura per essere interrogato.

L’episodio ha gettato nello sconforto un’intera città, con i residenti della zona dove si sarebbe consumata la violenza profondamente turbati.

Capelli biondi rasati, maglietta nera a maniche lunghe, jeans e scarpe nere, circa un metro e ottanta, orecchi sporgenti, magro, tra i 30 e i 40 anni.

Questa la descrizione dell’uomo accusato di aver abusato l’11 settembre di una bambina di 6 anni. Era accaduto nell’androne di un palazzo in zona Paolo Sarpi, nel cuore della Chinatown di Milano.


Tags :