Colto da ischemia muore a 60 anni Mimmo Mele, ex parlamentare Udc

  • blog notizie - Colto da ischemia muore a 60 anni Mimmo Mele, ex parlamentare Udc

A causa di un’improvvisa ischemia cerebrale è morto stamattina Cosimo Mele, detto Mimmo, all’età di sessant’anni.

L’ischemia lo ha colpito la notte scorsa e, nel primo pomeriggio, è stata dichiarata la morte cerebrale dai medici dell’ospedale Perrino di Brindisi, dove era stato ricoverato dopo un passaggio all’ospedale di Ostuni.

Cosimo Mele è stato parlamentare eletto con l’Udc tra il 2006 e il 2008, consigliere provinciale e sindaco di Carovigno, tra il 2013 e il febbraio del 2015, quando poi si è dimesso dopo che la sua giunta fu sfiduciata. Mele, quando era parlamentare, fu coinvolto in uno scandalo a luci rosse, nato dal malore di una escort che si trovava con lui in un noto albergo romano. Il processo a suo carico – con l’accusa di avere ceduto droga alla donna che si era sentita male – durò quasi dieci anni e si concluse con il non luogo a procedere per l’intervenuta prescrizione. Infatti, in seguito a quella vicenda Mele si dimise ma lo scandalo non gli impedì di tornare in politica per fare il sindaco di Carovigno. Nel 2016, dopo nove anni di processo, il giudice ha deciso il non luogo a procedere per prescrizione e ha assolto Mele per altri reati collegati. Dopo le dimissioni nel 2015 da sindaco di Carovigno Mele era rimasto lontano dalla scena politica e si era dedicato all’attività imprenditoriale.

L’ischemia lo ha colto all’improvviso e lo ha portato allo stato di coma, per condurlo alla morte nel giro di poche ore. La famiglia ha autorizzato l’espianto degli organi.

 

 

 

Dopo lo scandalo, Mele si dimise da parlamentare ma nel 2013 si candidò come sindaco di Carovigno e fu eletto, salvo poi dimettersi anche da quell’incarico a febbraio 2015 dopo che la sua giunta fu sfiduciata. Da allora era rimasto lontano dalla scena politica e si era dedicato all’attività imprenditoriale privata. L’ischemia lo ha colto all’improvviso e lo ha portato allo stato di coma, per condurlo alla morte nel giro di poche ore. La famiglia ha autorizzato l’espianto degli organi.


Tags :