Londra, i sette scoop che nessuno vi dirà sulla città

  • blog notizie - Londra, i sette scoop che nessuno vi dirà sulla città londra

Londra è una città meravigliosa dai mille segreti. Ecco quindi alcuni dei posti e degli aneddoti che non vi raccontano sulle guide turistiche, ma che vale la pena sapere per godersi una complete visita della città.Sulla città di Londra ne hanno scritte tante, dalle guide turistiche più importanti ai travel blogger amatoriali durante la loro visita della città, ma ci sono alcuni aneddoti della famosa metropoli che mai nessuno vi dirà.

Eccovi una lista delle 7 cose della Londra segreta che mai nessuno vi dirà:

  • Si dice che Riccardo Cuor di Leone sia sepolto da qualche parte nella chiesa di All Hallows-on-the-Wall, in Broad Street nel cuore di Londra . Proprio quel nome della chiesa (“on the wall” o “oltre il muro”), presente a Broad Street perchè un tempo sorgeva un muro romano, e potrebbe essere proprio li sepolto in una cappella costruita per ordine dello stesso Riccardo I nel secolo XII .
  • All’incrocio di Love Lane Aldermanbury, sorgeva la chiesa di Santa Maria Aldermanbury. In quel luogo c’era un tempio costruito nel 1181, che fu distrutto dal grande incendio del 1666. Ricostruito, fu ancora una volta distrutto a causa degli ingenti danni durante i bombardamenti del 1940. Solo pochi pezzi delle sue mura, ancora visibili, sono rimasti in piedi . La curiosità è che nel 1966, alcuni dei suoi resti sono stati portati alla città di Fulton (Missouri, USA), dove è stata costruita una chiesa secondo l’originale londinese.
  • Il Museum of London è il museo di storia della città più grande del mondo.
  • Dirt Dick è il nome di un pub situato a 202 Bishopsgate. E ‘stato aperto nel 1804 e il suo nome (“Dirty Dick“) si riferisce a uno dei suoi proprietari storici (Nathaniel Bentley) che decise di non farsi il bagno dopo che la sua ragazza morì la notte prima del loro matrimonio. Da questo si può facilmente capire il simpatico nome del pub.
  • Anthony Trollope (1810-1882) è stato un prolifico romanziere vittoriano. Per molti anni ha lavorato presso l’ufficio postale di Londra, e lì ha avuto la brillante idea di progettare la cassetta postale rossa tradizionale che è diventata una delle icone londinesi per eccellenza.
  • Hatton Garden attualmente è il centro delle gioiellerie di lusso e commercio di diamanti a Londra. Nasce inizialmente come centro per il taglio di diamanti provenienti dall’ india. La curiosità è che prende il nome da uno dei cancellieri preferiti della regina Elisabetta I, appunto Hatton, il quale è stato il promotore della maggior parte dei viaggi alla scoperta di nuove terre che hanno reso celebri l’impero Britannico. Un’ altra curiosità è che in questa zona il nostro Giuseppe Mazzini costruì all’epoca una scuola di lingue, e ancora oggi è possibile vedere l’ edificio storico.
  • Charles Dickens sposò Catherine Hogarth nella chiesa di San Luca ‘s in Sydney Street nel 1836.

Tags :