Europa League, italiane promosse: Milan fermato sullo 0-0

  • blog notizie - Europa League, italiane promosse: Milan fermato sullo 0-0

NIZZA-LAZIO 1-3

La Lazio vince di rimonta sul campo del Nizza e si conferma a punteggio pieno nel girone di Europa League con un netto 1-3 e un secondo tempo da grande squadra. Nel primo tempo accade tutto nei primi 5 minuti: dopo pochi secondi Balotelli colpisce di testa a centro area eludendo la marcatura di Radu e Luiz Felipe, ma alla ripresa del gioco, Caicedo firma il suo secondo gol stagionale sfruttando le indecisioni di Dante e Cardinale.

Poi inizia una lunga fase di logoramento e attesa, interrotta solo da alcune occasioni per Mario Balotelli, che cerca di capitalizzare e tirare verso la porta della Lazio non appena può. E allora nella ripresa Inzaghi decide di cambiare le carte in tavola: dentro Luis Alberto e Immobile e i biancocelesti dopo pochi minuti trovano il gol del vantaggio con Milinkovic – Savic. I biancocelesti difendono con personalità il risultato, arriva anche la doppietta di Milinkovic; Nizza è espugnata.

MILAN – AEK ATENE 0-0

Il Milan pareggia la prima gara ufficiale della stagione ma, quello di stasera, è probabilmente il risultato più deludente di questo complicato avvio di stagione: 0 – 0 casalingo contro l’AEK Atene, ennesimo flop che va ad aggiungersi alle 4 sconfitte in 8 gare di campionato. Resta invariato, comunque, il primo posto nel girone.

Un gran gol di Cutrone, poi annullato per posizione irregolare e un erroraccio di Musacchio in disimpegno, che rischia di mandare in porta i greci: queste le uniche due emozioni di un primo tempo non indimenticabile, nel quale i rossoneri manifestano grosse difficoltà nello sviluppo di una manovra offensiva.

Nella seconda frazione il Milan cerca di dare un’accelerata: in un quarto d’ora, Andrè Silva spreca clamorosamente due opportunità a tu per tu con il portiere, poi Suso si mette in proprio, cercando di risolvere la partita; soltanto un super Anestis gli nega la gioia dell’euro-gol a 10 minuti dalla fine. Inutile il forcing finale dei rossoneri che sono costretti a sbattere contro il muro eretto dai greci.

ATALANTA-APOLLON 3-1

L’Atalanta batte l’Apollon per 3-1 e restano in testa al girone E con 7 punti. Lione secondo a quota 5, Apollon resta a 2 e l’Everton a 1. Nerazzurri in vantaggio già nel primo tempo grazie a Ilicic, che però ha sprecato tante occasioni. Schembri  pareggia i conti a inizio ripresa, ma la reazione degli orobici  non si fa attendere. Prima l’angolo di Ilicic che serve lo stacco di testa di Petagna, poi al 66′, con Ilicic che di sinistro trova l’assist per Freuler che firma il 3-1. Tre punti meritati


Tags :