Halloween, i film cult vedere la notte più spaventosa dell’anno

Ad Halloween tutti vengono contagiati dal desiderio di vedere un bel film horror. I film di paura che possiamo vedere ad Halloween sono essenzialmente di due tipi: i grandi classici e i nuovi titoli che arrivano puntualmente in sala per il 31 ottobre.

In ogni festa di Halloween che si rispetti, andrebbe scelto il film giusto, e proiettato al buio, con volume al massimo e sedie scricchiolanti, servendo sangue di drago e spritz rigorosamente con ghiaccio.

Ecco i film da vedere assolutamente durante la notte delle streghe:

  • Shining di Stanley Kubrick

Magistralmente diretto dal regista inglese racconta la storia di Jack Torrance (Jack Nicholson), scrittore in crisi che accetta un posto di guardiano durante la stagione invernale all’Overlook Hotel, un enorme lussuoso albergo sulle Montagne Rocciose. Si trasferisce con la moglie Wendy (Shelley Duvall) e il figlioletto Danny (Danny Lloyd). Tutto sembra perfetto ma solo in apparenza. Danny inizia a vedere strane cose, sentire voci e rumori: l’incubo ha inizio.

  • Gremlins di Joe Dante

Uno stravagante inventore compra, in un caratteristico negozietto cinese, un piccolo e buffo mogwai, un animaletto che non deve mai vedere la luce, non deve essere bagnato, né può mangiare dopo la mezzanotte. Tre regole da seguire assolutamente. Peccato che i divieti vengono violati, e il tenero mogwai, dà alla luce dei cattivissimi mostriciattoli che si moltiplicano immediatamente, invadono la città colorata dalle luci del Natale, distruggono tutto quello che trovano, si ubriacano, lasciano devastazione, morte, in un crescendo che arriva fino allo scontro finale. Ricco di riferimenti horror Gremlins, prodotto da Spielberg, diverte e intimorisce con questi piccoli demoni infantili.

  • The Rocky Horror Picture show di Jim Sharman

Cult movie per eccellenza. È un rituale, un appuntamento immancabile per cinefili e adepti. Dopo un incidente stradale due fidanzati si rifugiano in un castello, dove vengono accolti da un bizzarro scienziato Frank’N’Further, interpretato da Tim Curry, che, in corpetto e reggicalze, li coinvolge nell’annuale riunione dal pianeta Transexual della galassia Transylvania. Da segnalare la performance della giovane e strepitosa Susan Sarandon. Con i suoi balli, le battute, i vestiti, il trucco e il parrucco, la pellicola diede origine ad un fenomeno che è stato unico nella storia del cinema.

  • Psycho di Alfred Hitchcock

Questo film è un cult, va visto per forza. Perché anche se sai benissimo come va a finire, nessuno come Norman Bates potrà convincerti che non sei mai al sicuro.

  • Seven di David Fincher

A mio avviso il capolavoro indiscusso di Fincher. Gli ingredienti per la riuscita agghiacciante ci sono tutti: lo psicopatico con la faccia di Kevin Specey, il detective pacato e pieno di dolore e quello picchiatello, la bella bionda che, spoiler, non fa una bella fine. I 7 peccati capitali che stavolta non sono gelati ma modi di uccidere. Al buio. In una torbida spaventosa New York.


Tags :