Madre e figlia travolte da un’auto, una muore l’altra è grave

  • blog notizie - Madre e figlia travolte da un’auto, una muore l’altra è grave madre e figlia

Tragico incidente ieri attorno alle 18,30 ad Aulla in provincia di Massa Carrara. Due donne, madre e figlia sono state travolte da un’auto pirata a pochi metri da casa. Per la madre, Alice Palmieri di 87 anni che è stata trascinata per una cinquantina di metri dall’auto impazzita, non c’è stato nulla da fare. La figlia, Maria Grazia Cantoni di 58 anni che è stata trasferita in elicottero all’ospedale di Massa dove è stata ricoverata in osservazione.

Identificato l’automobilista

Alla guida un ragazzo di poco più di vent’anni di Pallerone identificato in serata dopo che aveva causato un secondo incidente sulla strada che conduce a Quercia, per fortuna senza feriti.

Il giovane però non si è fermato ed è fuggito di nuovo. Ma l’automobilista con il quale si era scontrato l’ha inseguito con la sua auto costringendolo a fermarsi. L’automobilista ha fatto appena in tempo a fotografare con il suo cellulare la patente di guida del pirata della strada che questi è scappato di nuovo.

Immediati i soccorsi

I soccorritori del “118” hanno trovato le donne in mezzo alla strada. La più grave è subito apparsa l’anziana che aveva perduto conoscenza. I sanitari hanno provato il massaggio cardiaco. Appena il cuore ha dato qualche cenno l’anziana e è stata caricata in ambulanza. Anche le condizioni di Maria Grazia Cantoni, che è sempre rimasta cosciente, sono apparse delicate. La donna lamentava forti dolori al bacino ed aveva difficoltà a muoversi. A quel punto i medici del “118” hanno chiesto l’intervento dell’elisoccorso partito dall’aeroporto del Cinquale.

Per il giovane alla guida accuse gravissim: rischia l’incriminazione per omicidio stradale, oltre che eventuali imputazioni per tasso alcolemico troppo alto o guida sotto effetto di stupefacenti.


Tags :