Dybala, la maledizione della numero 10: “Non so se resterò per sempre”

  • blog notizie - Dybala, la maledizione della numero 10: “Non so se resterò per sempre”

Dybala-Juventus, futuro incerto. L’argentino mette un punto interrogativo sul suo futuro. Nel momento in cui gli hanno chiesto di giurare fedeltà alla Juve, il numero 10 ha risposto: “Non posso promettere di rimanere qui alla Juventus per sempre”.

Rapporto difficile con Allegri

Qualche incomprensione con Allegri e qualche problema di forma fisica hanno probabilmente creato dei malumori. La Juventus ora ha davanti due sfide importanti: rimontare il distacco con il Napoli e arrivare alla finale di Champions. Ai microfoni di France Football, Dybala non vuole dire cose che non pensa: “Non voglio fare promesse e dire che resterò per sempre alla Juventus visto che non dipende da me. Ma non dico nemmeno che questa sarà la mia ultima stagione qui: nel calcio di oggi non si sa mai come andrà a finire, io penso solo al presente e vorrei vincere il più possibile”.

Dybala: “Buffon è una leggenda. Pogba e Dani Alves mi mancano”

Dybala, poi, parla del suo rapporto  con compagni di squadra e amici ormai lontani dalla maglia bianconera: “Buffon ha 40 anni ma è come ne avesse 20, è una leggenda e per questo è rispettato da tutti. Dani Alves? Uno dei migliori mai visti, ci manca uno che abbia la sua visione di gioco e le sue discese dalla difesa. La partenza di Pogba è stato un duro colpo per me, con lui vivevo sia in campo che fuori visto che siamo molto amici”.

La maledizione della numero 10

Un po’ di nostalgia nelle parole di Paulo, che lascia spazio a possibili scenari di calciomercato. Dybala potrebbe inaspettatamente trovarsi lontano da Torino, ma sicuramente non a gennaio. Un colpo troppo grosso per permetterlo a metà stagione, stravolgendo tutti i piani concordati per il 2018. La maledizione della 10 continua. Da quando non la veste più Del Piero, chi la indossa poi va via.


Tags :