Mattino 5, Jeremias Rodriguez ritarda: “Scusate non ho sentito la sveglia”

Mattino 5, Jeremias Rodriguez ritarda: “Scusate non ho sentito la sveglia” –  Piccola gaffe per Jeremias Rodriguez che, atteso per la puntata di Mattino 5, arriva in ritardo. Il fratello di Belen è arrivato di corsa ed ha chiesto scusa a tutti. Negli ultimi giorni ha avuto una vita frenetica e ieri mattina non è riuscito a sentire la sveglia!

SFOGLIA LA GALLERY PER VEDERE LE FOTO

Jeremias Rodriguez ritarda: “Scusate non ho sentito la sveglia”

Buffo incidente di percorso per Jeremias Rodriguez che arriva in ritardo alla puntata in diretta di Mattino 5 del 4 Novembre 2017. Il fratello di Belen è entrato in studio correndo con qualche minuto di ritardo. Senza alcun filtro ha raccontato la verità a tutti scusandosi per il suo ritardo. La stanchezza accumulata negli ultimi giorni era troppa e non ha sentito la sveglia. È stata la redazione di Federica Panicucci a svegliarlo con una telefonata.

Lievemente stanco per l’arrivo in ritardo e la corsetta mattutina, inizia la sua intervista. La prima domanda non poteva che essere su Franceco Monte. Jeremias sostiene che l’ex cognato non stia poi così male dato quanto è accaduto: “Sta abbastanza bene. Non è bello quello è che successo, ma in tutte le storie d’amore uno soffre sempre. Bisogna andare avanti, è la vita”.

Successivamente è tornato a parlare del bacio con Aida Yespica. Ha continuato a negare tutto ed ha confermato il suo ritorno di fiamma con la ex storica Sara Battisti. “All’inizio non era il tipo di donna che poteva piacermi – riferendosi ad Aida – Poi, piano, piano, qualcosa è cambiato. Il bacio c’è stato? Io ho detto di no, ho detto quello che mi andava di dire”.

Infine l’ultima domanda verte sulla storia d’amore nata tra Cecilia e Ignazio. Jeremias, nonostante la perplessità iniziale sembra aver perdonato Ignazio per le sue parole. Ha confermato che secondo lui sembrano innamorati l’uno dell’altra. “Ignazio non lo conoscevo prima. Sembra che sia innamorato di Cecilia, poi vedremo quello che succederà e se sarà l’uomo giusto”.


Tags :