Napoli-Juve, Higuain vuole esserci. Dr. Pontini: “Rischioso”

  • blog notizie - Napoli-Juve, Higuain vuole esserci. Dr. Pontini: “Rischioso” Risultati serie A

Higuain giocherà contro il Napoli? È la domanda che per ora impazza nelle interviste e sui social. L’attaccante bianconero si è infortunato alla mano ed a rischio. Al 60% non ci sarà, ma la Repubblica ha chiesto un’opinione ad un esperto nel settore come il dottor Italo Pontini, Primario Emerito di Ortopedia al CTO di Torino, già direttore della Struttura Complessa di Chirurgia della Mano e Microchirurgia del CTO.

Il dottor Pontini: “Non più del 50% di chance”

Il dottor Pontini svela: “Bisogna valutare che tutto il decorso post-intervento sia corretto. Higuain potrebbe farcela correndo qualche rischio. Per me non ci sono più del 50% di possibilità che sia pronto. Si parla di un atleta, concetto diverso rispetto a un paziente tradizionale. Ciò nonostante ritengo che per la partita di Napoli sarà molto difficile che riesca a farcela. Bisogna valutare che tutto il decorso post-intervento sia corretto, senza condizioni minimamente complicative come gonfiore della mano, dolore del paziente. Servirebbe un andamento perfetto, tenendo presente che dal punto di vista farmacologico hanno limitazioni viste le norme anti-doping”.

Tornare in campo prima del previsto può creare problemi: “La mancanza di qualche giorno di riposo nella fase post chirurgica può dilungare il fenomeno infiammatorio e quindi rendere un po’ più complicata la condizione per i giorni a venire”.

Khedira: “Sta facendo di tutto per esserci”

In conferenza stampa, anche Khedira ha parlato dell’infortunio del suo compagno di squadra: “Higuain sta dando tutto per esserci, però mancano solo due giorni alla partita e se non dovesse farcela, abbiamo altri ottimi attaccanti per sostituirlo. Se dovesse giocare sarebbe una cosa buona per noi, ma credo che al momento la sua presenza sia in dubbio. Basta pensare a Higuain, i problemi quando si affronta il Napoli al San Paolo non mancano di certo: “Hanno giocatori di qualità in grado di decidere la partita, un ottimo allenatore, l’intera squadra è forte. In tanti possono fare gol, da Callejon e Mertens e Insigne e Hamsik. Dovremo stare attenti a tutti perché giocano bene come squadra, hanno una buona gestione della palla: questa è la forza del Napoli”.

LEGGI ANCHE:

TOTTI: “CON ME INSIGNE TITOLARE. SCUDETTO? SPERO NON A…”

COPPA ITALIA, I RISULTATI DI IERI


Tags :