Tempesta tropicale Filippine: oltre duecento le vittime

  • blog notizie - Tempesta tropicale Filippine: oltre duecento le vittime tempesta tropicale Filippine

Tempesta tropicale Filippine. Si aggrava il bilancio delle vittime causate dalla tempesta tropicale che ha colpito il sud del Paese.

Oltre 200 morti e decine di dispersi. È questo il bilancio del passaggio della tempesta tropicale Tembin nel sud delle Filippine, che ha provocato alluvioni, frane e inondazioni nell’isola di Mindanao, la seconda più grande dell’arcipelago.

Le vittime di ‘Tembin’ si sono registrate tutte nell’isola di Mindanao. Oltre 15.000 persone sono state sfollate.

La tormenta, che si chiama Vinta, si sta dirigendo rafforzata verso Palawan, dove porterà piogge tra moderate e forti, accompagnate da venti a 80 chilometri orari. La popolazione dell’isola di Palawan è stata invitata a prendere precauzioni in vista di possibili alluvioni.

Tempesta tropicale Filippine: le zone colpite

La provincia più colpita è quella di Lanao del Nord, con almeno 62 morti e diversi danni materiali, che hanno portato il governo provinciale a dichiarare lo stato di emergenza. I morti potrebbero salire fino a 80 quando le squadre di salvataggio avranno terminato il recupero dei corpi, secondo quanto riporta la televisione Abs-Cbn.

Le zone più colpite si concentrano in 11 Comuni della provincia, dove l’innalzamento delle acque ha costretto a evacuare oltre 19mila persone, che sono state trasferite in 30 centri di accoglienza. Altra provincia colpita è quella di Zamboanga del Nord, a ovest di Lanao del Nord, dove sono stati registrati almeno 47 morti e 15 dispersi.

Diciotto delle vittime sono morte annegate a Sibuco, mentre altre 17 sono rimaste uccise a Guatalac a causa di smottamenti.

Otto persone sono morte inoltre a Salug, dove sono stati inghiottiti dall’acqua mentre, durante l’evacuazione, hanno provato a rientrare in casa per recuperare alcuni oggetti. Vittime inoltre nella provincia di Lanao del Sud: sono almeno 18, ma le autorità si aspettano che il bilancio peggiorerà man mano che le squadre di soccorso arriveranno nelle zone isolate e di difficile accesso. E cinque persone sono morte poi nella provincia di Bukidnon, nell’area centrale di Mindanao.

Tempesta tropicale Filippine: sfollate 15.000 persone

Frane e alluvioni sono state causate dalla tempesta tropicale Tembin, che ha colpito in particolare l’isola meridionale di Mindanao.

Il tifone Vinta, con venti fino a 175 km/h che si è abbattuto su Mindanao, la più grande delle isole delle Filippine, ha causato inondazioni e smottamenti di terreno che hanno tra l’altro travolto un villaggio.

Oltre 15.000 persone sono state sfollate. È previsto che la tempesta lasci le Filippine nel giorno di Natale. Nella stagione delle piogge solitamente fra i 15 e i 20 tifoni si abbattono sulle Filippine nel periodo che va da maggio-giugno a novembre-dicembre

La macchina dei soccorsi

Esercito, polizia, operatori d’emergenza e volontari stanno lavorando per cercare sopravvissuti nei posti colpiti da frane e alluvioni. In alcuni casi le operazioni di soccorso sono complicate dal fatto che le linee elettriche e telefoniche sono state interrotte dalla tempesta.

Ogni anno le Filippine sono colpite da circa venti tifoni: la scorsa settimana decine di persone sono morte nel centro del paese proprio a causa di un’altra tempesta tropicale, chiamata Kai-Tak.

Nel 2013 per il tifone Haiyan, che fu particolarmente forte, morirono quasi ottomila persone e 200mila famiglie rimasero senza casa.


Tags :