Morto Gualtiero Marchesi, lo chef amato e pluristellato: aveva 87 anni

  • blog notizie - Morto Gualtiero Marchesi, lo chef amato e pluristellato: aveva 87 anni Morto Gualtiero Marchesi

Morto Gualtiero Marchesi, una carriera brillante nelle cucine di tutta Europa, stroncata da un arresto cardiaco. Nato a Milano il 19 marzo del 1930, titolare de “Il Marchesino”, è stato il primo chef italiano a ricevere le tre stelle Michelin.

Morto Gualtiero Marchesi, stava scrivendo un ricettario

Stava scrivendo un libro con una riproposta delle sue ricette, per permettere alle nuove leve della gastronomia di poterle riprodurre perfettamente.

Enrico Dandolo, genero di Marchesi e presidente della Fondazione Gualtiero Marchesi ha detto :”Stava riscrivendo tutte le sue ricette più famose e innovative.

L’ultimo libro pubblicato era un libro di sole foto, le foto dei suoi piatti.

Ma siccome poi ogni chef ci mette del suo nell’interpretarli, aveva deciso di codificare una volta per tutte le sue creazioni, in modo che in futuro si possano riprodurre esattamente come le aveva pensate lui“.

Fino ad ottobre era stato rettore di Alma, Scuola Internazionale di Cucina Italiana dove si formano i cuochi e i pasticceri di domani.

“La cucina italiana saluta l’uomo di cultura, l’imprenditore, il cuoco, uno spirito libero, arguto e coraggioso, ma continuerà a fare riferimento al Maestro dei maestri, che ha cambiato radicalmente la tradizione culinaria del nostro Paese. La sua cucina, basata sulla materia, l’essenzialità e l’eleganza resta un termine di paragone per il passato e un esempio per i futuri cuochi” ha detto l’editore Cinquesensi per salutare Marchesi.

Morto Gualtiero Marchesi: diversi i saluti allo chef

“Addio Gualtiero, maestro impareggiabile di bravura e di stile. Hai saputo portare la cucina italiana su cime inesplorate senza mai perdere le radici della tua Milano. La Lombardia e l’Italia ti sono riconoscenti per sempre. RIP” scrive su Facebook Roberto Maroni, presidente della regione Lombardia

Ancora “salutiamo con profonda commozione Gualtiero Marchesi, maestro della cucina e padre della cultura gastronomica italiana. Una lunga carriera e la voglia di non mollare mai e soprattutto, la sua volontà di insegnare ai tanti giovani chef che sono passati dai suoi ristoranti. Milano gli deve moltissimo” ha detto Giuseppe Sala, sindaco di Milano.

Il 19 marzo, il giorno del compleanno di Marchesi, uscirà il film ispirato alla vita dello chef  “The Great Italian”.

Morto Gualtiero Marchesi: la casa di riposo per cuochi

Marchesi prima di morire è riuscito a realizzare un suo grande desiderio, fondare una casa di riposo per cuochi. Varese ospiterà l’iniziativa “i cuochi anziani potrebbero portare il loro bagaglio di esperienze al servizio dei giovani studenti. L’importante è che abbiano veramente fatto sempre i cuochi. Non i ristoratori. E nemmeno i dilettanti, indipendentemente dal livello dei locali in cui lavoravano: cuochi veri, che hanno dato la vita a questo mestiere” aveva detto Marchesi quest’estate.

Un lutto nazionale, la comunità si è riunita nel saluto ad uno dei più grandi protagonisti della cucina italiana.


Tags :