I più ricchi del mondo, podio al numero uno Amazon, Ferrero al 33° posto

  • blog notizie - I più ricchi del mondo, podio al numero uno Amazon, Ferrero al 33° posto I più ricchi del mondo

I più ricchi del mondo. Si tratta di una classifica dei peperoni che hanno guadagnato almeno mille miliardi nel 2017.

Il podio va al numero uno e fondatore di Amazon, Jeff Bezos che strappa la vetta a Bill Gates. Per trovare un italiano dobbiamo scorrere fino al 33° posto dove troviamo Giovanni Ferrero (Amministratore delegato dell’omonino gruppo, che produce tra l’altro la mitica ‘Nutella’), con 24,2 miliardi di dollari, mentre al 37esimo troviamo Leonardo Del Vecchio (Fondatore e Presidente di Luxottica), con 22,5 miiardi di dollari. Silvio Berlusconi è ‘solo’ al 177esimo posto con 8,50 miliardi di dollari.

I più ricchi del mondo: il patrimonio complessivo ammonta a 5.300 miliardi di dollari

Il patrimonio dei 500 uomini più ricchi al mondo ammonta a 5.300 miliardi di dollari, ed è aumentato di ben mille miliardi di dollari rispetto al 2016 (+23%). La classifica è stilata dal Bloomberg Billionaires Index. Jeff Bezos ha scalato la vetta in quanto la sua fortuna è cresciuta di 34,2 miliardi sfiorando i 100 miliardi di dollari (99,6) grazie anche alla performance del titolo Amazon.

Al secondo posto il cofondatore di Microsoft , terza posizione per Warren Buffet, chiamato “l’oracolo di Omaha” oppure “il mago di Omaha”, per la sua sorprendente abilità negli investimenti finanziari. Dietro di lui, Amancio Ortega, fondatore della catena di negozi di abbigliamento ‘Zara’. Quinto in classifica, Mark Zuckerberg, Presidente e Amministratore Delgato di Facebook.

Seguono: Bernard Arnault (proprietario del gruppo del lusso LVMH); Carlos Slim (imprenditore messicano che si occupa di telecomunicazioni e banche); Larry Ellison (Cofondatore e CTO della Oracle Corporation); Larry Page (Fondatore di Google) e Ingvar Kamprad (Fondatore di Ikea).

Molti i fondi andati in beneficenza

Va però detto che il fondatore di Microsoft ha deciso di devolvere in beneficenza buona parte del suo patrimonio, tramite la Bill&Melinda Gates Foundation. Un percorso seguito anche George Soros, che è costato al miliardario di origini ungheresi lo scivolamento al 195esimo posto (8 miliardi la sua fortuna personale), e prossimamente da Mark Zuckerberg. Il creatore di Facebook ha visto aumentare il proprio patrimonio di 22,6 miliardi (+45%), ma ha fatto sapere che venderà il 18% della propria quota nel social network per tenere fede alla promessa di dare in beneficienza la maggioranza della sua ricchezza (72,6 miliardi).

I paperoni cinesi si stanno facendo largo: sono 38, e hanno aggiunto in totale 177 miliardi, il 65% in più rispetto al 2016 e l’aumento maggiore tra i super-ricchi dei 49 Paesi in classifica, dove trovano collocazione anche 27 russi, che hanno aggiunto 29 miliardi a 275 miliardi.

Non a tutti, però, il 2017 è andato bene. Sono 58 i miliardari che hanno perso quattrini per un totale di 46 miliardi: tra questi ci sono il magnate francese delle telecomunicazioni Patrick Drahi (-39% a 6,3 miliardi) e il principe saudita Alwaleed Bin Talal (-1,9 miliardi a 17,8 miliardi) a causa dello scandalo corruzione che ha travolto il principe ereditario Mohammed bin Salman.


Tags :