Maltempo di fine anno, neve e vento in tutta Italia: disagi per chi viaggia

  • blog notizie - Maltempo di fine anno, neve e vento in tutta Italia: disagi per chi viaggia Maltempo di fine anno

Maltempo di fine anno. Gli ultimi giorni dell’anno saranno caratterizzati da temperatura basse e neve da nord a sud. Un vortice freddo dopo aver portato maltempo al Nord rinnova ora piogge e temporali sparsi al Centro Sud, anche con grandine. Le previsioni sono di 3bmeteo.com.

Le temperature sono in picchiata, tanto che rovesci di neve hanno interessato anche le quote collinari il Centro, mediamente oltre 700-1.100 metri al Sud. Nel frattempo migliora al Nord salvo residue deboli precipitazioni sul Nordest ma in esaurimento.

Nei prossimi giorni, l’alta pressione tenderà a riportare la quiete meteorologica almeno sino a San Silvestro compreso, pur con qualche eccezione avremo infatti della variabilità recidiva su Levante Ligure e tirreniche con qualche occasionale piovasco non escluso.

Maltempo di fine anno: la notte del 31 dicembre

Notte del Veglione in prevalenza asciutta su gran parte dello Stivale salvo qualche pioggia possibile sul Nordovest, in primis Liguria. Clima non particolarmente freddo.

Negli ultimi giorni dell’anno invece il clima gradualmente diverrà più mite, con temperature anche al di sopra della norma al Centro-Sud.

Venti molto forti: raffiche fino a 100 km/h in Sardegna e sul tirreno centro-meridionale con mari molto agitati.

Allagamenti nella Capitale

Nella Capitale situazione difficile: allagamenti e alberi caduti a Roma la pioggia e il vento forte hanno provocato la caduta di rami e alberi.

Allagamenti sono stati segnalati in diversi punti della città: all’ospedale San Camillo sono stati rinviati alcuni esami proprio a causa dell’acqua che ha invaso i reparti. Numerose anche le buche e le voragini che si sono aperte sul manto stradale.

Danni e difficoltà nei collegamenti via mare

Problemi sono stati segnalati nai collegamenti via mare isole minori Sicilia, collegamenti a singhiozzo nel Golfo di Napoli. In Toscana è crollata a San Casciano una porzione delle mura medievali,  a San Casciano Val di Pesa (Firenze) crollata una porzione delle mura medievali dopo le piogge degli ultimi giorni, danneggiate due auto in sosta.

Oltre Firenze sono interessati anche i Comuni di Bagno a Ripoli, Fiesole, Greve in Chianti, Impruneta, Lastra a Signa, Pontassieve, San Casciano in Val di Pesa, Scandicci e Tavarnelle Val di Pesa.

Nel bollettino del Cfr si sottolinea che sono possibili fenomeni occasionalmente pericolosi per l’incolumità delle persone, in grado di causare disagi e danni a carattere locale ma anche problemi negli spostamenti, temporanei o localizzati problemi alla circolazione stradale, localizzati ritardi nei collegamenti terrestri, ferroviari ed aerei.

Possibili anche problemi alla reti di distribuzione di servizi (acqua, luce, gas, telefonia) con localizzate interruzioni. Difficoltà di circolazione nello spoletino, in Umbria Traffico molto rallentato e a tratti bloccato sul valico della Somma. Disagi che stanno interessando decine di auto, tir e pullman.

 


Tags :