Protesta Iran, scontri per strada e oltre 400 arresti: ci sono vittime

  • blog notizie - Protesta Iran, scontri per strada e oltre 400 arresti: ci sono vittime protesta iran

Protesta Iran. Dopo giorni di scontri per le strade della capitale non si fermano le proteste antigovernative: i media ufficiali parlano di almeno 23 vittime negli scontri.

La notte scorsa nove persone sono state uccise nel corso delle proteste. Arrestata tra gli altri la ragazza che si era tolta il velo.

Scoppiate giovedì scorso nella città di Mashad come proteste contro il caro vita e la corruzione, le manifestazioni si sono diffuse a macchia d’olio in molte città e hanno subito assunto una connotazione politica contro il Governo, il presidente Hassan Rouhani e perfino la potente guida spirituale della Repubblica islamica: l’ayatollah ultraconservatore Ali Khameni.

Protesta Iran: la polizia ha arrestato oltre 400 persone

La risposta delle forze di sicurezza si sta facendo sempre più dura. Vittime a parte, sono circa 450 i manifestanti arrestati da sabato scorso. Secondo questo bilancio, 200 persone sono state arrestate sabato, 150 domenica e 100 nella giornata di ieri.

Per le strade di Teheran sfilano manifestanti che scandiscono slogan antigovernativi. Ci sono informazioni di auto date alle fiamme e simili manifestazioni anche in altre zone del Paese. La tv di Stato iraniana aveva mostrato immagini di banche private assaltate, vetrine sfondate, automobili rovesciate e incendiate.

Le autorità hanno bloccato, anche se “solo temporaneamente”, l’accesso ai social network, in particolare Telegram e Instagram, usati dai manifestanti per organizzare le manifestazioni. Ma le misure finora non sono servite a frenare le proteste.

Le reazioni internazionali

Rohani fa appello all’unità contro un”piccolo gruppo di violenti” “Le critiche e le proteste sono un’opportunità, non una minaccia”, dice poi il presidente iraniano in una dichiarazione pubblicata sul sito web della presidenza, a proposito delle manifestazioni di questi giorni contro il governo, di cui ha minimizzato la portata, definendole “niente”.

“La nazione stessa risponderà a rivoltosi e delinquenti – ha continuato Rohani – La nostra nazione affronterà questa minoranza che urla slogan contro la legge e insulta la santità ed i valori della rivoluzione”.

“E’ ora di cambiare” : le parole di Donald Trump

Trump: “Stanno fallendo in tutto, è ora di cambiare” L’Iran “sta fallendo ad ogni livello”, “è tempo di cambiare”, scrive Donald Trump in un nuovo tweet sulle proteste in corso in Iran, nel quale torna ad attaccare anche l’accordo nucleare stretto dal suo predecessore Obama con Teheran. “L’Iran – si legge- sta fallendo ad ogni livello malgrado il terribile accordo fatto con l’amministrazione Obama. Il grande popolo iraniano è stato represso per tanti anni. Sono affamati di cibo e libertà. Assieme ai diritti umani la ricchezza dell’Iran viene saccheggiata. E’ tempo di cambiare!”, scrive il presidente americano.


Tags :