Violenti scontri a Tripoli tra bande armate: chiuso l’aeroporto

  • blog notizie - Violenti scontri a Tripoli tra bande armate: chiuso l’aeroporto Violenti scontri a Tripoli

Violenti scontri a Tripoli. Almeno tre persone sono state uccise e altre sei sono rimaste ferite oggi nella capitale libica Tripoli, a seguito dei violenti scontri scoppiati intorno all’aeroporto Mitiga. Secondo quanto riporta il quotidiano locale Libyan Express, che cita le dichiarazioni del personale sanitario del Tripoli Field Hospital, il bilancio delle vittime conta anche un civile tra i tre deceduti trasferiti nella struttura.

Alcune fonti hanno riferito al Libyan Express che nell’area sono stati avvertiti colpi “di armi pesanti” e che diverse famiglie sono rimaste intrappolate all’interno delle proprie case nella zona dei combattimenti.

Tutti gli studenti di scuola sono gia’ tornati alle proprie case e le strade interessate dai combattimenti, nell’area tra la spiaggia, l’aeroporto e la zona di Bab Tajura, sono state chiuse al traffico.

Violenti scontri a Tripoli: chiuso lo scalo della capitale libica

Sembra che gli scontri siano scoppiati tra due milizie presso l’aeroporto di Tripoli, Mitiga che è stato temporaneamente chiuso al traffico. Lo riferiscono media libici ed internazionali. Gli scontri sarebbero iniziati all’alba, anche con colpi di artiglieria, quando un gruppo di uomini armati ha tentato di assaltare la prigione che si trova all’interno dell’aeroporto. Lo scalo è sotto il controllo di una milizia chiamata Forze speciali di dissuasione, fedele al governo di Fayez al-Sarraj.

Gli scontri sono scoppiati alle prime ore di oggi tra la brigata del distretto di Tajura, una formazione fedele al governo di Tripoli e la Special Deterrent Force, (SDF), un altro gruppo affiliato all’amministrazione legittima guidata dal primo ministro Fayez al-Sarraj. I voli da e per l’aeroporto di Tripoli sono stati sospesi e Afriqiyah Airways ha annunciato la sospensione di tutti i voli dall’aeroporto di Mitiga fino alla conclusione degli scontri.

 

Voli dirottati a Misurata

Il capo dell’Aviazione civile libica, Nasruddin Shaib al Ain, ha annunciato che tutti i voli diretti a Tripoli vengono dirottati su Misurata. Al momento gli scontri proseguono e vedono affrontarsi da un lato la milizia guidata da Bashir al Baqra e dall’altra le forze di deterrenza speciali (Rada).

Gruppi armati hanno dato vita, questa mattina a Souk Jumaa (Tripoli), a sparatorie che hanno reso necessaria la chiusura dell’aeroporto di Mitigua, a pochi chilometri dalla capitale.
Lo scorso ottobre nella stessa zona c’erano state sparatorie tra la Forza di dissuasione del Ministero degli Interni del governo di unità nazionale e uomini armati.


Tags :