Curiosità cinema, Perfetti Sconosciuti è ispirato ad una storia vera

  • blog notizie - Curiosità cinema, Perfetti Sconosciuti è ispirato ad una storia vera

Curiosità cinema, Perfetti Sconosciuti è ispirato ad una storia vera – Il film campione di incassi del 2016, firmato Paolo Genovese, parla di un gruppo di amici che decide di scambiarsi i cellulari. In questo modo, come si vede per tutto il film, viene messa alla prova la credibilità e la fedeltà di tutte le coppie. I gioco, naturalmente, si è fatto pericoloso riuscendo a mettere a dura prova amicizie e soprattutto amori. Ma siete sicuri di sapere proprio tutto su questo film?

Perfetti Sconosciuti è ispirato ad una storia vera

Era il 2016 quando Paolo Genovese presentava al cinema “Perfetti Sconosciuti”. Si tratta del film vincitore di 2 David di Donatello, 3 Nastri d’Argento, 1 Globo d’Oro, 4 Ciak d’Oro e non solo. Moltissimi riconoscimenti sono arrivati da tutto il mondo.

Il cast è composto da Paolo Genovese con Giuseppe Battiston, Anna Foglietta, Edoardo Leo, Marco Giallini, Valerio Mastandrea, Alba Rohrwacher e Kasia Smutniak. Il film ha regalato un vero e proprio record di incassi ma siete sicuri di sapere proprio tutto?

1. La frase di Gabriel Garcia Márquez: Il sottotitolo della pellicola è: “Ognuno di noi ha tre vite, una vita privata, una vita pubblica e una vita segreta”. Si tratta di una frase dello scrittore colombiano Gabriel Garcia Márquez, scomparso nel 2014.

2. L’idea del film da un amico fedifrago: Paolo Genovese ha avuto l’idea geniale sul film dopo che un suo amico, ferito in un incidente stradale, è stato lasciato dalla moglie perché gli infermieri dell’ospedale le diedero il cellulare del marito, facendole scoprire tutti i suoi segreti.

3. Le “prove” con gli allievi del Centro Sperimentale: Prima di girare il film con il cast ufficiale, Genovese lo ha letteralmente messo in scena. Il tutto è avvenuto in un teatro ed a porte chiuse, ed è stato realizzato con alcuni allievi del Corso di Recitazione del Centro Sperimentale di Cinematografia.

4. La scena della fede e la trottola di “Inception”: Senza spoilerare troppo, fate attenzione perché prima della fondamentale scena finale, il personaggio di Bianca/Alba Rohrwacker lascia roteare la sua fede nuziale sul tavolo. Con questa scena, il regista e gli sceneggiatori hanno voluto richiamare proprio la scena della trottola di “Inception”(2010), di Christopher Nolan, pellicola piena di risvolti onirici.

5. I remake internazionali: Il clamoroso successo del film, che ha incassato più di 16 milioni di euro, sono stati realizzati diversi remake in giro per il mondo. In Grecia, è uscito “Teleioi ksenoi”, per la regia di Thodoris Atheridis, mentre nel 2017, in Spagna è stato realizzato “Perfectos desconocidos”, diretto da Álex de la Iglesia.


Tags :