Rissa per Nutella in offerta in Francia: è rissa nei supermercati

  • blog notizie - Rissa per Nutella in offerta in Francia: è rissa nei supermercati Rissa per Nutella i

Rissa per Nutella. Una promozione sui barattoli di Nutella ha scatenato, in Francia, scene di vera e propria sommossa. Lo sconto del 70%, applicato dalla catena di supermercati Intermarché, ha spinto i clienti a mettersi in fila sin dalle primissime ore del mattino per poi fiondarsi sui barattoli.

Barattoli di Nutella: offerta e disordini

Come raccontano i quotidiani francesi, a provocare i “disordini”, sfociati in alcuni casi addirittura in risse, è stata una promozione sui barattoli di Nutella da 950 grammi fatta partire, giovedì 25 gennaio, dalla catena di supermercati Intermarché. Protagonisti alcuni clienti che volevano accaparrarsi i vasetti venduti a 1,41 euro anziché a 4,70 (il 70% di sconto). Altri acquirenti, invece, giravano dei video per poi postarli sui profili social. Un dipendente della catena di supermercati ha dichiarato: “Cercavamo di metterci anche noi in fila ma ci spingevano e spintonavano. Siamo stati linciati, eravamo sul punto di chiamare la polizia. Un cliente ha riportato un occhio nero nella rissa tra la folla”.

Rissa per Nutella: scorte finite in pochi minuti

La promozione era stata lanciata, con grande successo, via social: il tweet che annunciava il lancio dell’offerta – riporta il quotidiano francese “Le Parisien” – è stato condiviso sedicimila volte. Diversi clienti hanno testimoniato comportamenti aggressivi: donne che si tiravano i capelli, urla, insulti, pugni e botte in testa anche ad anziani. In alcuni casi è dovuta intervenire la Polizia. Le scorte sono finite in brevissimo tempo. Molti supermercati hanno venduto tutti i barattoli in meno di un quarto d’ora. Un altro dipendente, citato dall’Adnkronos, racconta: “Abbiamo venduto quantitativi che di solito vendiamo in tre mesi, sui banconi delle casse c’era solo Nutella”. All`Intermarché de Montbrison hanno tentato di correre ai ripari, limitando la vendita a tre barattoli a persona. “Niente da fare – ha detto sconsolato il direttore locale – è scattato l’andirivieni, compravano, uscivano e rientravano per comprare ancora”. Nonostante ciò, o forse anche per questo, la promozione andrà avanti fino a sabato 27.

Ferrero si dissocia

Ferrero, attraverso un tweet apparso sull’account francese del gruppo, si dissocia dall’iniziativa: “Desideriamo specificare – si legge nel tweet – che questa promozione è stata decisa unilateralmente dal segno Intermarché. Ci rammarichiamo per le conseguenze di questa operazione che crea confusione e delusione nei consumatori”.


Tags :