Amici 17, Alessandra Celentano si scaglia nuovamente contro le allieve

  • blog notizie - Amici 17, Alessandra Celentano si scaglia nuovamente contro le allieve
    Alessandra Celentano

Ad Amici 17 continuano le polemiche. Nell’ultima puntata andata in onda sabato 3 febbraio, la maestra Alessandra Celentano è tornata all’attacco contro due allieve. Oltre la ballerina Valentina Verdecchi, vittima della maestra fin dall’inizio del programma, sabato la Celentano si è scagliata anche contro la ballerina Claudia Manto.

Maria De Filippi, prima della sfida tra i ballerini Daniele e Valentina, ha mandato in onda un video che vedeva protagonista la ballerina Claudia. La clip mostrava inizialmente Valentina in sala prova, in difficoltà per la coreografia assegnatale. Successivamente arriva la critica alla compagna Claudia, che la trova inadeguata per l’esibizione e considera questa uno spreco. La conduttrice sprona Claudia a chiarire il suo pensiero.

“Secondo me non stai dicendo la verità…”

Così incalza la Celentano, dubitando della veridicità delle parole dette dell’allieva. La maestra si mostra, infatti, delusa dalla ragazza, dalla quale si aspettava maggior trasparenza e correttezza. Dopo le esibizioni di Daniele e Valentina, la maestra di danza classica torna ad alzare la voce contro quest’ultima. “Più vedo ballare Valentina e più mi dispero: Valentina sta alla danza come i cavoli a merenda. Non riesco neanche a dire quello che ho visto”. Si è poi rivolta nuovamente a Claudia, incitandola ad esprimere un giudizio sull’amica. Messa alle strette, l’allieva ha rivelato che la compagna non si è effettivamente dimostrata all’altezza della coreografia. Ha però preso le sue difese dicendo che non era proprio il suo stile e che anche lei, in una condizione simile, si sarebbe trovata in difficoltà.

Dopo questi dilungamenti, è infine stato emesso il risultato della sfida che ha avuto come vincitore Daniele. Il ballerino ha ricevuto i complimenti della maestra Peparini e della maestra Celentano. Non è poi così cattiva con tutti…


Tags :