Terremoto a Taiwan: 4 morti e oltre 200 feriti, si cercano 400 persone

  • blog notizie - Terremoto a Taiwan: 4 morti e oltre 200 feriti, si cercano 400 persone Terremoto a Taiwan

Terremoto a Taiwan. Ieri sera alle 23:50 ora locale, un terremoto di magnitudo 6,4 ha colpito la costa orientale di Taiwan. L’epicentro del terremoto è stato rintracciato a circa 20 chilometri dalla città portuale di Hualien e ad appena 9,5 chilometri di profondità. Due palazzine sono crollate causando la morte di quattro persone. Il bilancio provvisorio è di circa 200 feriti e oltre 400 i dispersi, ma le vittime potrebbero aumentare. Non è stato lanciato l’allarme tsunami.

Terremoto a Taiwan, panico tra i cittadini: crollati un hotel e un edificio residenziale

Terremoto a Taiwan. La scossa sarebbe durata circa 30-40 secondi, più che sufficienti per seminare panico e terrore tra i cittadini.  “Non finiva più, si muoveva tutto, non riuscivo nemmeno a camminare”, queste le parole riportate da un testimone intervistato dalla Bbc. Il terremoto ha provocato il cedimento di diverse palazzine. Tra queste il Marshal hotel, dove è stato registrato il maggior numero di feriti. Un membro del personale è stato tratto in salvo, altri sarebbero ancora bloccati all’interno.”Le persone stanno facendo luce con i telefoni per fare sapere che sono ancora là dentro”, ciò che rivela uno dei sopravvissuti. In un altro edificio vicino, lo Yunmen Cuidi, a causa della scossa, il piano terra e il primo piano della struttura hanno ceduto, facendo accasciare il palazzo su un lato.

094227688-1c64b6b9-7259-411b-921e-d2e5e781fdd9

Le strade limitrofe sono subito state chiuse al traffico e sono state aggiunte delle travi in legno per cercare di sorreggere l’edificio. Oltre 800 pompieri e soldati sono stati coinvolti nelle operazioni di soccorso, coadiuvati da gru per far uscire le persone intrappolate ai piani più alti. I residenti locali hanno dovuto abbandonare le loro case e rifugiarsi nei vari centri di accoglienza.

Foto pubblicate dai passanti mostrano come le strade si siano spaccate in diversi punti. Uno dei ponti principali è stato chiuso al traffico. Numerosi i danni rilevati anche nelle condutture del gas e dell’acqua. Tutti i voli da e per Taiwan sono stati cancellati, mentre non sono ancora stati quantificati i danni causati alla rete ferroviaria.  La Cina ha offerto aiuti al governo di Taiwan.

D’altra parte a Taiwan i terremoti sono molto frequenti. Il terremoto più forte si verificò nel 1999 e causo la morte di circa 2400 persone. Nel 2015 un’altra forte scossa aveva fatto 116 vittime. La scossa di ieri era stata anticipata dalle scosse di intensità leggermente minore dei giorni precenti. Le più forti registrate domenica di magnitudo 6,1 e 5,5. Adesso si teme per le scosse di assestamento. La Cina ha offerto aiuti al governo di Taiwan.


Tags :