Sanremo 2018: i duetti e la classifica della giuria di esperti

  • blog notizie - Sanremo 2018: i duetti e la classifica della giuria di esperti

Sanremo 2018, quarta serata: la vittoria di Ultimo e i duetti in gara. Gianna Nannini e Piero Pelù gli ospiti della puntata. Michelle Hunziker, in Moschino, si veste da mazzo di fiori

La serata dei duetti nella quarta serata di Sanremo 2018 e gli abiti bizzarri firmati Moschino

La quarta serata di Sanremo 2018 è quella in cui Michelle Hunziker veste Moschino: un dettaglio non da poco, visto che gli abiti segnano, nel corso della puntata, un’escalation di bizzarria che raggiunge il suo culmine nell’abito a forma di mazzo di fiori. L’avevamo visto sulle passerelle, sfoggiato dalla top model Gigi Hadid: qui a Sanremo si è trasformato in un capo autoironico perfettamente a tema.

Ma la quarta serata è, soprattutto, la notte delle Nuove Proposte e dei duetti: dopo l’esibizione degli otto giovani in gara, comincia lo show dei Big con i loro ospiti.

Ad aprire la competizione è Renzo Rubino insieme all’attrice Serena Rossi (storica protagonista di Un Posto al Sole e voce di Anna nel film Disney Frozen).

Di tutt’altro genere la collaborazione portata sul palco da Le Vibrazioni: la loro ospite è Skin, che canta le sue strofe in inglese.

sanremo 2018 duetti

Noemi porta sul palco Paola Turci per “aumentare le quote rosa”, quest’anno piuttosto ridotte: le due voci, pur non armonizzandosi alla perfezione, sono uno spettacolo molto gradito sul palco.

Ha ispirazioni da Bossa Nova, invece, la canzone di Mario Biondi: non a caso i suoi ospiti sono Ana Carolina e Daniel Jobim.

Annalisa duetta con il vincitore di X-Factor 2013, Michele Bravi, che sul palco dell’Ariston ha debuttato l’anno scorso con “Il diario degli errori”. La voce di Bravi rende giustizia a una canzone che finora non era emersa particolarmente.

Lo Stato Sociale non può che farsi notare con la sua maxi collaborazione: oltre all’attore Paolo Rossi, sale con loro sul palco il Piccolo Coro dell’Antoniano. Un’esibizione azzeccatissima.

sanremo 2018 duetti

Gianna Nannini ospite a Sanremo 2018 e gli altri duetti

La gara lascia spazio alla prima ospite della serata, Gianna Nannini: in scaletta per lei la sua “Fenomenale” e “Amore Bello” insieme a Baglioni.

Dopo un evitabile siparietto di comicità inglese (davvero necessario con una scaletta così lunga?) è il momento di Max Gazzè, che duetta con i musicisti Rita Marcotulli e Roberto Gatto.

Ad accompagnare i Decibel, invece, la chitarra e la voce di Midge Ure: dopo un piccolo intoppo tecnico iniziale, la performance risulta più che convincente.

sanremo 2018 duetti

Ornella Vanoni, Bungaro e Pacifico, invece, puntano su un personaggio dall’indubbio fascino: l’attore Alessandro Preziosi, in questi giorni in scena al Teatro della Pergola di Firenze.

Roy Paci e Diodato danno carta bianca al loro ospite, il rapper Ghemon, che rielabora col suo tocco personale la romantica “Adesso”. Che dire? Il risultato è perfetto.

sanremo 2018 duetti

Roby Facchinetti e Riccardo Fogli scelgono la voce grintosa di Giusy Ferreri, mentre la coppia Avitabile-Servillo porta gli Avion Travel e Daby Touré.

Non mi avete fatto niente di Ermal Meta e Fabrizio Moro viene arricchita dalla presenza di Simone Cristicchi, che recita e canta insieme al duo. Un successo annunciato.

Nuove Proposte: vince Ultimo

Arriva il momento di premiare i concorrenti di Sanremo Giovani: ad aggiudicarsi la vittoria delle Nuove Proposte è Ultimo, col brano “Il ballo delle incertezze”.

sanremo giovani 2018 nuove proposte

Federica Sciarelli e l’ennesima gag al pianoforte

La gag delle domande che interrompono Baglioni al pianoforte si ripete per la terza volta, questa volta con Federica Sciarelli: l’effetto comico, ormai svanito, si perde ancora di più per l’evidente imbarazzo della giornalista.

sanremo 2018 duetti

La gara dei big ricomincia: Giovanni Caccamo duetta con la perfetta voce di Arisa, mentre Ron con condivide il suo malinconico pezzo con Alice.

Di tutt’altro registro il binomio Red Canzian – Marco Masini, che portano sul palco una performance esplosiva. Anche questa volta la guerra intestina tra i Pooh viene vinta da Canzian.

sanremo 2018 duetti

Il batterista Tullio De Piscopo e Enrico Nigiotti, fresco di X-Factor, accompagnano i The Kolors con la loro Frida, animando il pubblico dell’Ariston grazie a un’esibizione coinvolgente e ritmata.

A Milva il premio alla carriera. Piero Pelù omaggia Battisti

Emozionante l’omaggio a Milva, che riceve il premio alla carriera del Festival di Sanremo: a ritirarlo la figlia Martina Corgnati, che legge una lettera di ringraziamento a nome della madre.

Subito dopo è il momento di un altro ospite musicale: un Piero Pelù in pantaloni di pelle e camicia sbottonata che rende omaggio, insieme a Baglioni, a Lucio Battisti. I due cantano Il tempo di morire.

La gara ricomincia e un’altra attrice dal grande talento accompagna uno dei Big: si tratta di Anna Foglietta, sul palco con Luca Barbarossa.

All’una di notte i concorrenti ancora non hanno finito di esibirsi: è il turno di Nina Zilli insieme a Sergio Cammariere. Favino dà prova di saper suonare il sassofono ma presto lascia il palco a Elio e Le Storie Tese che, abbandonati i panni da maharaja, cantano insieme ai Neri Per Caso.

sanremo 2018 duetti

La classifica della Giuria di Esperti

In attesa della Gran Finale, la Giuria di Esperti  – composta da Serena Autieri, Pino Donaggio, Giovanni Allevi, Milly Carlucci, Gabriele Muccino, Rocco Papaleo, Mirca Rosciani e Andrea Scanzi – ha dato il suo verdetto.

Nella zona blu, quella più votata, troviamo Max Gazzè, Luca Barbarossa, Giovanni Caccamo, Ermal Meta e Fabrizio Moro, Ron, Ornella Vanoni con Bungaro e Pacifico, Diodato e Roy Paci.

Zona gialla per Le Vibrazioni, Annalisa, The Kolors, Enzo Avitabile e Peppe Servillo, Red Canzian e Lo Stato Sociale.

Infine la pericolosa zona rossa, in cui troviamo Decibel, Roby Facchinetti e Riccardo Fogli, Noemi, Renzo Rubino, Mario Biondi, Elio e Le Ste Storie Tese e Nina Zilli.

Domani la finale decreterà il vincitore di Sanremo 2018: è tutto ancora da vedere.


Tags :