Finale Sanremo 2018, Festival record: share 58,3%, 12 mln davanti la TV

  • blog notizie - Finale Sanremo 2018, Festival record: share 58,3%, 12 mln davanti la TV

Sanremo 2018, la finale: si esibiscono i 20 concorrenti in gara, Baglioni continua a duettare con gli ospiti. Favino commuove tutti. Trionfano Ermal Meta e Fabrizio Moro

La finale si è aperta con l’esibizione di Ultimo, vincitore delle Nuove Proposte 2018. Michelle Hunziker è tornata a vestire l’eleganza di Armani Privè, mentre Baglioni ha inaugurato la puntata con una poco sobria giacca rossa lucida.

Sanremo 2018 finale

Laura Pausini all’Ariston per la finale di Sanremo 2018

Laura Pausini, guarita dalla febbre che le aveva impedito di partecipare alla prima serata, è la prima super ospite della serata: insieme a Baglioni ha duettato con “Avrai”.

Si ripete la telefonata della prima serata, a parti inverse: questa volta al telefono c’è Fiorello. La cantante si esibisce anche da sola, correndo fuori dal teatro per cantare insieme ai fan che la attendono all’aperto.

Laura Pausini sanremo 2018

Sul palco per la Finale c’è anche l’incursione di Antonella Clerici e dei ragazzi di Sanremo Young, un nuovo talent di Rai Uno per ragazzi tra i 14 e i 17 anni che sarà trasmesso tutti i venerdì dal 16 febbraio al 16 marzo.

Il monologo di Favino e il duetto Baglioni-Mannoia

Emozionante il monologo di Favino, “La notte prima delle foreste” tratto dal dramma di Bernard-Marie Koltés: il tema dei migranti commuove il pubblico e dà un’ulteriore prova della bravura dell’attore.

Il momento si conclude con un duetto di Fiorella Mannoia e Claudio Baglioni, con la bellissima “Mio fratello che guardi il mondo” di Ivano Fossati.

Favino Sanremo 2018

Nek, Max Pezzali e Francesco Renga sul palco

Anche il trio Nek, Max Pezzali e Francesco Renga ha duettato col direttore artistico, mandando in visibilio il pubblico con “Strada Facendo”.

leofavino

Subito dopo Edoardo Leo, conduttore del Dopofestival, sale sul palco con Favino per un ironico scambio di battute sulle rispettive carriere.

Sabrina Impacciatore e l’omaggio a Jannacci

Nell’attesa che i risultati delle votazioni finali siano pronti, i conduttori dividono il palco un’altra volta con l’ironica Sabrina Impacciatore, che inciampa realmente in un super abito di tulle a balze. I quattro rendono omaggio a Jannacci cantando “La canzone intelligente”, e Baglioni diletta il pubblico con un’acuto di svariati minuti.

sabrina impacciatore

La premiazione: il trionfo di Meta e Moro, vincitori di Sanremo 2018

Dopo aver assegnato i premi della critica, arriva il momento del podio: a trionfare è “Non mi avete fatto niente” di Ermal Meta e Fabrizio Moro. Il brano, scritto insieme ad Andrea Febo, è stato al centro di polemiche per la sua presunta violazione del regolamento, ma ha comunque convinto il pubblico.

Al secondo posto Lo Stato Sociale, mentre al terzo troviamo Annalisa.

Leggi anche: La classifica finale di Sanremo 2018 e i premi della critica

Sanremo 2018 vincitore

Il Sanremo dei record

I dati diffusi dall’Ufficio Stampa Rai parlano di un successo da record: la quarta serata ha registrato oltre i 10 milioni 100 mila telespettatori. In termini di share, con il 51.1% è la puntata più vista dal 1999. I dati totali riferiti a tutte e cinque le serate parlano invece di un 58,3 % di share  con 12 milioni di telespettatori.

Un record che tocca anche i canali on demand: i video distribuiti su RaiPlay e sul canale Rai di YouTube hanno totalizzato per le prime quattro serate di Sanremo oltre 18,7 milioni di visualizzazioni con una crescita, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, del +119%.

baglioni

 

La scelta di Claudio Baglioni: più musica e canzoni

Uno dei motivi del successo di questa edizione è l’importanza che il direttore artistico, Claudio Baglioni, ha voluto dare alle canzoni, vero fulcro delle puntate.

Stop a ospiti fuori contesto, ai lunghi (e spesso tiepidi) monologhi dei comici: i VIP che Baglioni ha voluto sul palco sono stati per lo più cantanti con cui ha potuto duettare, intrattenendo un pubblico che da anni chiede che la musica sia al centro della kermesse.

Da Morandi a Gianna Nannini, da Sting a Biagio Antonacci, passando per James Taylor e Giorgia, gli ospiti che hanno calcato con lui il palco dell’Ariston sono stati uno dei fattori determinanti del successo del Festival di Baglioni.

Azzeccatissimi anche Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino, che tra ironia e bravura hanno sostenuto uno show non facile da portare avanti, bilanciando anche il perfezionismo del direttore artistico.

Rivedremo l’anno prossimo Baglioni alla guida di Sanremo? Ancora non si sa.


Tags :