Amazon licenzia centinaia di dipendenti: “Solo piccole riduzioni”

  • blog notizie - Amazon licenzia centinaia di dipendenti: “Solo piccole riduzioni” Amazon licenzia centinaia di dipendenti

Amazon licenzia centinaia di dipendenti. Dopo 8 anni di assunzioni, la società di Jeff Bezos sta notificando il licenziamento a centinaia di dipendenti del quartier generale di Seattle.

Amazon licenzia centinaia di dipendenti: “Solo piccole riduzioni”

La notizia, circolata sui media Usa, è stata confermata da Amazon con una nota: “Nell’ambito del nostro annuale processo di pianificazione, stiamo facendo degli aggiustamenti sul numero di addetti nella società. Piccole riduzioni in un paio di posti e forti assunzioni in molti altri. Per i lavoratori impattati dai tagli lavoriamo per cercare posizioni nelle aree in cui stiamo assumendo”. Amazon, alla fine del 2017, contava 566mila dipendenti in totale e ha creato 130mila nuovi posti di lavoro lo scorso anno, al netto dei 90mila creati con l’acquisizione della catena di supermercati, Whole Foods.

Amazon licenzia centinaia di dipendenti

Il trend della compagnia sembra orientato verso un’espansione delle categorie di commercio elettronico. La società si sta concentrando in strategie di differenziazione delle attività. Si sta costituendo la divisione di cloud-computing Amazon Web Services. L’obiettivo dei tagli sembra portare ad una riduzione delle spese, consolidando alcune attività al dettaglio. Le risorse saranno impiegate sui business più redditizi come l’assistente digitale Alexa e l’intrattenimento digitale.

Amazon, polemica braccialetti controllati a distanza

La notizia arriva a distanza di pochi giorni dalla polemica, divampata anche in Italia, del brevetto dei braccialetti per monitorare le attività del personale. La società di Bezos si era difesa con una nota: “Le speculazioni riguardo l’utilizzo di questo brevetto sono fuorvianti. Ogni giorno, in aziende in tutto il mondo, i dipendenti utilizzano scanner palmari per il controllo dell’inventario e per spedire gli ordini. Questa idea, se e quando dovesse essere implementata in futuro, verrà realizzata nel pieno rispetto delle leggi e delle norme. Il solo obiettivo è quello di migliorare il lavoro di ogni giorno dei nostri dipendenti nei centri di distribuzione”.


Tags :