Inter, rinnovi Skriniar e Icardi: in primavera il via alle trattative

  • blog notizie - Inter, rinnovi Skriniar e Icardi: in primavera il via alle trattative rinnovi Skriniar e Icardi

Rinnovi Skriniar e Icardi. L’Inter è in piena corsa per un posto nella Champions League dell’anno prossimo. Il responsabile dell’area tecnica dei nerazzurri, Piero Ausilio, comincia già a lavorare alla programmazione della prossima stagione. Al centro del progetto ci dovrebbero essere Mauro Icardi e Milan Skriniar. I rinnovi dei loro contratti saranno discussi in primavera.

Inter, rinnovi Skriniar e Icardi: la situazione dell’argentino

Il capitano nerazzurro, nelle prossime settimane, avrà un incontro con la dirigenza nerazzurra per parlare del rinnovo del contratto. Il club è pronto ad alzare lo stipendio dell’argentino, passando da 4.7 milioni di euro, a 6.5 milioni di parte fissa con bonus tali da alzare la cifra intorno ai 7 milioni complessivi. I dirigenti nerazzurri non vorrebbero fissare una clausola rescissoria. Wanda Nara, moglie e agente, vorrebbe trattare un ingaggio intorno agli 8 milioni, con la clausola da 150 milioni. Dietro le quinte, però, spunta la figura Mino Raiola. Il procuratore ha invano tentato di strappare la procura del giocatore. L’agente, tra gli altri, di Ibrahimovic e Balotelli, avrebbe voluto l’argentino nella sua scuderia, forte anche di un’offerta del Manchester United, che insieme al Real Madrid vuole strappare il numero 9 al club nerazzurro.

Inter, rinnovi Skriniar e Icardi: clausola rescissoria per lo slovacco

Nell’attuale contratto del forte centrale slovacco non è prevista una clausola rescissoria. Questa potrebbe essere inserita nel nuovo contratto. Il valore dovrebbe essere compreso tra gli 80 e i 100 milioni di euro, ma la cifra è ancora in fase di discussione tra l’entourage del giocatore e la società. Anche per il classe 1995 è previsto un adeguamento corposo dell’ingaggio. L’idea dell’Inter è quella di trattenere due dei milgior giocatori di questa stagione: Icardi e, appunto, Skriniar. La partenza di uno dei due verrebbe presa in considerazione solo davanti a offerte indecenti: non meno di 80 milioni di euro per il difensore slovacco e almeno 110 milioni di euro per il capitano nerazzurro


Tags :