Voragine a Roma: crolla la strada in zona Balduina, famiglie evacuate

  • blog notizie - Voragine a Roma: crolla la strada in zona Balduina, famiglie evacuate voragine a roma

Voragine a Roma. Una grossa voragine si è aperta su una strada romana. La Procura della Capitale ha aperto un fascicolo di indagine. Gli inquirenti sono in attesa delle prime informative da parte delle forze dell’ordine intervenute nella zona del crollo.

Voragine a Roma, crolla la strada

Le prima avvisaglie del crollo si sono avute dal cedimento delle colonne di contenimento del cantiere adiacente. Dai primi accertamenti dei vigili del fuoco, sembra che il crollo del costone del cantiere sottostante abbia trascinato parte della strada dove erano parcheggiate delle macchine. Sembrerebbe che tempo fa sia stata segnalata una copiosa perdita d’acqua in zona. All’alba del 15 febbraio sono riprese le verifiche dei vigili del fuoco, assieme a tecnici di enti competenti sul territorio, nell’area in cui ieri è crollata una parte di strada in zona Balduina, a Roma. Secondo quanto si è appreso, gli accertamenti stanno riguardando sia la stabilità degli edifici vicini sia l’area del crollo e del cantiere sottostante. È emerso che i pompieri erano intervenuti in zona per verifiche di sicurezza anche in passato.

Voragine a Roma, 22 famiglie evacuate

Acea, società responsabile della distribuzione idrica, informa che in Via Andronico, una squadra di Pronto Intervento ha già chiuso la condotta danneggiata dal crollo della strada. Tutto ciò, spiega una nota, provocherà un “importante fuori servizio nella zona interessata”. Per fronteggiare l’emergenza, Acea ha inviato 2 autobotti in zona per rifornire i cittadini. I lavori di ripristino sono stati programmati con la massima urgenza. A quanto si apprende, sono diversi i condomini senza acqua. Sono 22 le famiglie evacuate e che non sono potute ancora rientrare nelle abitazioni perché, al momento, inagibili.

Voragine a Roma, sindaca Raggi: “Chi è responsabile dovrà pagare”

“Vediamo se le palazzine sono agibili, se non lo saranno le famiglie saranno ospitate dal Comune. Si tratta di 20 nuclei familiari, 50-60 persone. L’evacuazione è precauzionale”, ha detto la sindaca, Virginia Raggi. Sugli allarmi che da tre mesi gli abitanti della zona avrebbero lanciato, Raggi ha detto: “Le responsabilità saranno accertate con le conseguenze del caso, l’area è sotto sequestro della magistratura. Chi è responsabile dovrà pagare”.

 


Tags :