Scontri a Bologna tra polizia e collettivi: sono sette i feriti

  • blog notizie - Scontri a Bologna tra polizia e collettivi: sono sette i feriti scontri a bologna

Scontri a Bologna venerdì pomeriggio. I manifestanti hanno tentato di sfondare il cordone di presidio nella centralissima piazza Cavour, le forze dell’ordine hanno prima aperto gli idranti poi caricato il corteo.

L’uso degli idranti si è reso necessario, afferma la polizia, per disperdere il corteo organizzato dai centri sociali a Bologna contro la manifestazione di Forza Nuova in Piazza Galvani.

Scontri a Bologna: denunciati due manifestanti

La manifestazione è stata indetta per protestare contro l’iniziativa di Forza Nuova, cui partecipava anche il leader Roberto Fiore, nelle vicine piazza Maggiore e in piazza del Nettuno erano stati organizzati dei presidi antifascisti.

In seguito alle cariche il corteo è arretrato di un centinaio di metri, poi i manifestanti si sono seduti per terra e hanno intonato ‘Bella Ciao’.

Durante gli scontri sono volati fumogeni, bottiglie e qualche grosso petardo. Due manifestanti sono stati fermati dalla polizia di Bologna durante le cariche in piazza Cavour.

Sono stati poi rilasciati e denunciati a piede libero con l’accusa di getto pericoloso di cose e altri reati di piazza.

Dopo gli scontri, la manifestazione degli attivisti ha attraversato le strade del centro per raggiungere il sacrario dove gli organizzatori hanno voluto simbolicamente concludere la loro iniziativa di protesta.

Sette i feriti tra cui un agente di polizia

In serata gli agenti hanno usato anche idranti e lacrimogeni per disperdere gli antagonisti, che avevano tentato di sfondare il cordone nella vicina piazza Cavour, salotto buono del capoluogo emiliano.

I manifestanti hanno risposto lanciando fumogeni e altri oggetti verso le forze dell’ordine. Il centro è rimasto completamente bloccato per ore e il traffico è andato inevitabilmente in tilt.

Dopo le tensioni, come confermato dalla questura di Bologna, un poliziotto è stato ferito lievemente dopo essere stato colpito al casco da una bomba carta lanciata dai manifestanti. Feriti negli scontri anche sei manifestanti.

L’agente è della squadra mobile di Padova ed è stato accompagnato all’ospedale, mentre due persone sono state portate in questura e denunciate per manifestazione non autorizzata.


Tags :