Leonardo, SW4: l’elicottero senza pilota completa il primo volo

  • blog notizie - Leonardo, SW4: l’elicottero senza pilota completa il primo volo SW4

Leonardo, Sw4. L`elicottero a controllo remoto SW-4 Solo ha completato il suo primo volo senza pilota a bordo presso l`aeroporto di Taranto-Grottaglie.

L’SW-4 Solo ha raggiunto quota di circa 450 metri per una velocitá di 110 km/h.

Ma i test hanno compreso accensione e spegnimento dei motori, decollo e atterraggio automatico. E poi il volo stazionario e traslato dalla zona di operazioni, e la simulazione di una missione di sorveglianza.

Il mezzo di aviazione è rimasto in volo per 45 minuti “soddisfacendo le attese e mostrando eccellenti doti di controllabilità dei sistemi e di manovrabilità“.

Prodotto nello stabilimento di Leonardo in Polonia Solo è dotato di avanzati sistemi e sensori anch`essi realizzati da Leonardo in Italia e nel Regno Unito.

Questo risultato – ha dichiarato Alessandro Profumo,
AD di Leonardo – fornisce un`ulteriore prova della leadership di Leonardo in Europa in un settore sempre più importante come quello dello sviluppo di completi sistemi`unmanned`. Continueremo ad investire con sempre maggior impegno nell`innovazione e nell`espansione della nostra presenza in questo campo“.

Le prime operazioni in Italia si sono avviate nel 2015 quando è nata la collaborazione tra Leonardo Finmeccanica, Aeroporti di Puglia ed il Distretto Tecnologico Aerospaziale per il “Grottaglie Test Bed”, che si propone così di diventare la soluzione italiana alla richiesta dell’industria nazionale ed europea per la sperimentazione di velivoli ‘unmanned’.

Tra gli obiettivi, anche la sperimentazione di procedure e normative per l’utilizzo di velivoli senza pilota. Le prove effettuate sono state consentite anche dalla collaborazione di ENAC ed ENAV.

L’SW-4 Solo infine è stato anche protagonista di altre prove dimostrative di successo non solo in Italia ma anche nel Regno
Unito.

Siamo lieti – ha aggiunto Profumo – del contributo fornito
dall`aeroporto di Grottaglie e della collaborazione assicurata
dai nostri partner e dalle autorità competenti per questo
importante successo”.

Leonardo consegna all’Aeronautica militare l’M-346

Si è anche completata presso la sede produttiva di Venegono Superiore (Varese) della Divisione Velivoli di Leonardo, la cerimonia di consegna del diciottesimo M-346 all`Aeronautica Militare.

L`M-346, denominato T-346A dall`Aeronautica Militare, è la punta di diamante del 61° Stormo, il reparto di addestramento al volo di Galatina (Lecce). Qui si formano i piloti di caccia e si addestra anche personale militare proveniente da altri Paesi.

Nella stessa giornata della sperimentazione Leonardo insieme ad Era Group hanno annunciato la firma di un accordo strategico e commerciale che lancerá il convertiplano AW609 sul mercato civile USA. Obiettivo: mostrare la versatilitá del velivolo attraverso il suo utilizzo in un’ampia gamma di missioni.


Tags :