Supermercato plastic free, il primo nasce ad Amsterdam: progetto verde

  • blog notizie - Supermercato plastic free, il primo nasce ad Amsterdam: progetto verde supermercato plastic free

Supermercato plastic free, la catena Ekoplaza realizza ad Amsterdam un intero reparto senza la plastica. Non troverete plastica nella confezioni degli alimenti, nei pacchetti, nelle etichette e nell’arredamento. Sedie, lampade e mobili saranno realizzati in altri materiali.

Una novità assoluta che va in contro alle esigenze della società moderna nonché alle limitazioni sempre più restrittive della comunità europea.

Il reparto consterà di circa settecento prodotti di metallo, vetro o materiale compostabile.

Il punto vendita ha aperto nei Paesi Bassi per opera della catena di cibo biologico Ekoplaza, in collaborazione con l’associazione A Plastic Planet. Il progetto dell’impresa, che non intende arrestarsi, è quello di estendere i reparti plastic free a tutti i loro punti vendita: “E ora estenderemo il modello a tutti i nostri punti vendita entro il 2018″.

Supermercato plastic free: per un futuro migliore

Erik Does, presidente di Ekoplaza ha affermato che si parla di “una pietra fondamentale per un futuro migliore” , il progetto verrà realizzato in tutti i 74 supermercati in suo possesso.

La plastica è un problema sempre più ingente, i rifiuti di questo materiale aumentando sempre di più, deturpando i mari, la terraferma e le città. L’Unione Europea è intervenuta prontamente imponendo agli stati membri di produrre unicamente plastica riciclabile entro il 2030. Un progetto a lungo termine ma che fa ben sperare.

Theresa May, la premier britannica, si è unita alla lotta contro la plastica, ha infatti imposto nuove misure per diminuire l’utilizzo del materiale.

La Cina tuttavia non aiuterà più nello smaltimento, lo stato della muraglia ha dichiarato che non accetterà più i milioni di tonnellate che ogni anno smaltiva per conto degli stati occidentali.

Una decisione netta che lascia spazio a pochi dubbi, il quantitativo di plastica dovrà diminuire, a vantaggio dell’ambiente e dell’eco-sostenibilità e a dimostrazione del fatto che anche senza plastica si può acquistare intelligentemente.


Tags :