Sciopero dei trasporti a Roma: caos per servizi anagrafici e scuole

  • blog notizie - Sciopero dei trasporti a Roma: caos per servizi anagrafici e scuole Sciopero dei trasporti

Sciopero dei trasporti a Roma per tutta la giornata di oggi. Lo stop, proclamato dai sindacati Faisa Confail, Orsa e Usb, durerà 24 ore. Caos anche per i servizi anagrafici che domani potrebbero rimanere chiusi a causa dello sciopero. Sciopero nazionale delle scuole previsto per domani.

Sciopero dei trasporti a Roma: mezzi interessati

Indetto sciopero dei trasporti per oggi 22 Marzo. Lo stop di 24 ore riguarderà le linee di bus, filobus, metropolitane e tram gestite dalla compagnia Atac Atac e i bus periferici della compagnia Roma Tpl. Non saranno interessate dallo sciopero le linee extraurbane gestite da Cotral e le linee regionali di Trenitalia, che non dovrebbero subire modificazioni di orario. Non saranno poi toccate alcune fasce orarie di garanzia. Sono garantiti i trasporti fino alle 8:30 e dalle 17:00 alle 20:00. Sono, inoltre, accessibili le zone a traffico limitato diurne di Trastevere per agevolare la mobilità.

Cause dello sciopero

Lo sciopero è stato proclamato dai sindacati Faisa Confrail, Orsa e Usb per Atac e Roma Tpl. “Il risanamento di Atac lo stanno pagando solo i lavoratori”, questa la ragione principale che ha spinto i lavoratori a scendere in piazza. Questo a seguito dell’approvazione di un nuovo piano industriale, concordato dal Campidoglio e dall’azienda Atac. Il nuovo piano sancisce un aumento delle ore di lavoro settimanali e non fa nulla per migliorare le condizioni in cui si trovano a lavorare gli impiegati. Per quanto riguarda l’orario, infatti, le ore di lavoro settimanali sarebbero state portate da 37 a 39. “Lo stiamo pagando con la salute, lavorando nelle gallerie della metropolitana intasate di polvere o per ore nel traffico e su strade piene di buche guidando vetture vecchie e malandate” denuncia Michele Frullo di Usb. Anche Roma Tpl scende in piazza e denuncia: “L’amministrazione, in questa situazione imbarazzante, fa finta di non vedere e gira la testa, disinteressandosi finanche del problema degli stipendi che non vengono pagati regolarmente”. 

Caos per servizi anagrafici e scuole

Sciopero indetto anche dal personale dei servizi anagrafici e demografici di Roma capitale. . “E’ possibile che domani le sedi municipali dell’Anagrafe di Roma restino chiuse a causa dello sciopero. C’è grosso malcontento da parte dei lavoratori sulle cui spalle sono ricadute le disfunzioni e trasformazioni improvvisate dall’amministrazione comunale con l’eliminazione delle casse bancarie all’interno dei municipi”, spiega Roberto Betti del sindacato generale di base. Previsto anche sciopero generale delle scuole per domani, venerdì 23 Marzo. Il corteo studentesco partirà da piazzale Ostiense per arrivare fino alla sede del ministero dell’istruzione.


Tags :