Facebook lancerà Dating: un’app dedicata ai cuori solitari

  • blog notizie - Facebook lancerà Dating: un’app dedicata ai cuori solitari Facebook lancerà Dating

Facebook lancerà Dating. Anima gemella, per i single in cerca dell’amore interviene Facebook che sulla scia di applicazioni come Tinder lancerà un nuovo servizio per i cuori solitari. Si tratta di Dating, Mark Zuckerberg ha annunciato ieri il nuovo servizio, che sarà disponibile agli utenti entro la fine del 2018 e che punta alla creazione di relazioni serie e durature.

Il fondatore del colosso dei social ha annunciato il nuovo servizio durante la conferenza annuale degli sviluppatori di software di San Jose, il nuovo servizio di incontri, “Dating”, sarà dedicato agli incontri e agli appuntamenti online.

Il principale elemento distintivo rispetto alle altre applicazioni dello stesso genere è che Dating si propone di creare relazione serie, stabili e durature e non incontri di una notte. Sicuramente sarà una bella sfida per Tinder, attualmente in cima alla piramide tra le app di incontri.

Facebook lancerà Dating: ricerca delle compatibilità tra utenti

Tra i quasi due miliardi e mezzo di utenti di Facebook, coloro che vorranno usufruire del nuovo servizio dovranno creare un nuovo profilo appositamente che potrà essere visibile soltanto a chi avrà fatto lo stesso. Anche la chat sarà una realtà a sé stante. A trovare le compatibilità sarà l’intelligenza artificiale sulla base degli amici in comune e degli interessi.

Dentro l’occhio del ciclone e dopo aver annunciato il nuovo servizio Zuckerberg non poteva non fare qualche precisazione sulla privacy ribadendo la sua posizione e approfittandone per presentare Clear History: “sarete in grado di vedere le informazioni riguardo alle app e ai siti web con cui avete interagito attraverso il vostro account e di cancellarle. Inoltre, potrete anche scegliere di disabilitare la collezione di questi dati attraverso il vostro profilo”.

Intanto la concorrenza recalcitra e non è per nulla contenta della decisione di Facebook, il Match Group, società che possiede Tinder, OkCupid, Match e PlentyoFish, ha reagito male, per non parlare del fatto che dopo l’annuncio di Zuckerberg le azioni del gruppo sono scese di oltre il 20%.


Tags :