Moglie di Weinstein rompe il silenzio dopo lo scandalo sul marito

  • blog notizie - Moglie di Weinstein rompe il silenzio dopo lo scandalo sul marito moglie di weinstein

Moglie di Weinstein rompe il silenzio dopo lo scandalo sul marito. E’ la prima intervista che la moglie del noto produttore hollywoodiano, Georgina Chapman rilascia dallo scandalo sulle violenze sessuali che ha coinvolto e continua a coinvolgere il marito Harvey Weinstein.

Moglie di Weinstein rompe il silenzio, rilascia l’intervista a Vogue

Ha concesso a Vogue l’intervista esclusiva Georgina Chapman, moglie di Harvey Weinstein coinvolto negli ultimi mesi nello scandalo sulle violenze sessuali ai danni di molte donne, attrice e modelle, di cui il noto produttore è accusato. Tra le vittime del noto produttore anche l’attrice italiana Asia Argento. La Chapman ha dichiarato infatti di essere stata all’oscuro di tutto, di non avere mai sospettato del marito e quindi di non essere mai stata a conoscenza delle accuse di molestie sessuali che imputavano Weinstein come molestatore appunto.

La donna ha dichiarato che non ha compreso fin da subito la gravità della situazione, visto che le prime notizie risalivano a un periodo dove ancora i due non si frequentavano, poi però aggiunge che ” le denunce si sono moltiplicate e ho capito che non si trattava di un solo episodio”. Quando è scoppiato lo scandalo, con le pubblicazioni delle indiscrezioni sul New York Times e New Yorker ,”Ho perso cinque chili in cinque giorni” ha dichiarato. Dopo l scandalo la donna 42 enne, ha deciso di intraprendere le pratiche del divorzio, ponendo cosi fine a dieci anni di matrimonio con Weinstein.

Moglie di Weinstein rompe il silenzio, ” sono in cura da uno psicologo”

Malgrado siano passati più di sette mesi, tuttora vive momenti di crisi e sconforto, tanto da decidere di iniziare una terapia con uno psicologo. Di questo periodo dice ” Ci sono momenti in cui piango per i miei figli. Come saranno le loro vite adesso?Cosa dirà loro la gente?Loro vogliono bene al padre”. Anche il suo lavoro come stilista ne ha risentito. Infatti è stata costretta a cancellare la partecipazione della sua linea di moda “Marchesa” alla settimana della moda che si è tenuta a New York lo scorso febbraio. La Chapman aggiunge che “Non voglio essere vista come una vittima perchè non penso di esserlo. Sono una donna in una situazione orrenda, ma non unica”.


Tags :