Ambasciata USA a Gerusalemme, oltre 50 morti e circa tremila feriti

  • blog notizie - Ambasciata USA a Gerusalemme, oltre 50 morti e circa tremila feriti Ambasciata USA a Gerusalemme

Ambasciata USA a Gerusalemme. Dopo l’inaugurazione di ieri  delll’ambasciata americana a Gerusalemme, si contano più di 50 morti tra i manifestanti palestinesi a Gaza.

I palestinesi hanno manifestato a Gaza controllata dall’organizzazione terroristica Hamas. Già nella serata di ieri il bilancio era salito a 59 morti e circa 2.400 feriti. A cui si aggiungono altri 40 palestinesi morti in manifestazioni simili indette per lo stesso motivo prima di oggi.

Il premier israeliano Netanyahu ringrazia gli alleati americani

Mentre a Gaza si contano i morti palestinesi il premier israeliano Netanyahu ha ringraziato Trump dichiarando: “Non abbiamo migliori amici al mondo che gli Usa». «Grazie per aver avuto il coraggio di mantenere la promessa”.

Ambasciata USA a Gerusalemme: violenti scontri nella striscia di Gaza

I violenti scontri tra l’esercito israeliano e manifestanti palestinesi si sono verificati lungo la barriera difensiva tra la striscia di Gaza e Israele.

Secondo il portavoce dell’esercito israeliano Hamas ha intrapreso un’operazione terroristica, mascherata da mobilitazione popolare. Di conseguenza l’area limitrofa a Gaza è stata proclamata «zona militare chiusa».

Sui fatti di Gaza in serataun portavoce della Turchia ha parlato di : “Crimine contro l’umanità di cui gli Usa sono corresponsabili”. “È una carneficina, la condanniamo con forza. È inaccettabile che gli Stati Uniti, che dicono di proteggere la pace nel mondo e di essere dei mediatori, siano parte di questo massacro”.

Ankara ha anche deciso di richiamare in patria per consultazioni gli ambasciatori negli Usa e in Israele, annunciando tre giorni di lutto nazionale per i morti di Gaza.

L’Unione europea intanto non cambia idea sul trasferimento dell’ambasciata a Gerusalemme, dichiarandosi contraria. Così una portavoce della Commissione Ue rispondendo ai giornalisti che le chiedevano un commento sugli sviluppi attuali e sul trasferimento dell’ambasciata Usa da Tel Aviv a Gerusalemme.

Situazione drammatica: oltre 50 m ila manifestanti palestinesi

Nel frattempo, a Gaza la situazione ha raggiunto il calore bianco: Hamas ha mobilitato non i centomila che aveva annunciato, ma circa 50mila persone, anche donne e bambini, spingendoli al confine con Israele.

L’attacco, secondo l’esercito, è stato compiuto da membri di Hamas, e si sono avvicinati con cesoie, armi, bombe molotov mentre venivano bruciati copertoni per coprire i gruppi col fumo.


Tags :