Roma si prepara al Giro d’Italia tra buche e piani di sicurezza

  • blog notizie - Roma si prepara al Giro d’Italia tra buche e piani di sicurezza

Si terrà domenica a Roma la tappa conclusiva del Giro d’Italia, ben 115 chilometri tra le strade della Capitale che negli ultimi mesi ha sofferto piogge e gelate con conseguenti buche e voragini.

Le misure di sicurezza

Già dalle 19 di sabato 26 maggio scatterà la green zone voluta dalla Questura per impedire lo svolgimento di manifestazioni e blitz filopalestinesi in un’ampia area attorno ai 115 chilometri di percorso, dieci giri su un itinerario da sogno: viale delle Terme di Caracalla, via di San Gregorio, via dei Fori Imperiali, piazza Venezia, largo Magnanapoli, via del Quirinale, via Sistina, Trinità dei Monti, via G. D’Annunzio, piazza del Popolo, via del Corso, piazza Venezia, via Petroselli, via dei Cerchi, piazza di Porta Capena, viale Guido Baccelli.

Nell’area dei Fori in corrispondenza dell’arrivo verrà creata una zona riservata dove si accederà attraverso alcuni varchi di filtraggio con i controlli delle forze dell’ordine, anche coi metal detector. Due i villaggi hospitality: uno per gli atleti e i team dove si entrerà solo con il badge, l’altro aperto al pubblico.

L’area di sicurezza andrà dalla fermata metro B Colosseo a piazza Madonna di Loreto, dove è prevista la partenza e l’arrivo del Giro. Alla partenza i ciclisti si recheranno in passeggiata da viale delle Terme di caracalle dove approderanno a bordo dei bus nella tarda mattinata. Le prime chiusure al traffico, nella notte tra domani e domenica, interesseranno viale delle Terme di Caracalla.

Metro chiuse e autobus deviati

Da mezzogiorno sarà chiusa la stazione metro Colosseo e sarà limitato l’accesso per la fermata Flaminio. Qunato ai bus Atac, da mezzogiorno alle 20 la deviazione  riguarderà le linee H, 40, 44F, 46, 51, 52, 53, 60, 62, 63, 64, 70, 71, 75, 80, 81, 83, 85, 87, 130, 170, 190, 492, 671, 714, 715, 716, 780, 792, 916F e C3.

Per quel che riguarda le linee limitate, i bus di 44, 715, 716 e 780 faranno temporaneamente capolinea a piazza di Monte Savello; quelli di 46, 190 e 916F si fermeranno a via degli Astalli; la 60 non raggiungerà piazza Venezia fermandosi a Termini (in corrispondenza del capolinea della 223); le linee 52, 53, 63, 80 e 83 si fermeranno a piazza Barberini. Le linee 118, 160 e 628 saranno deviate da inizio a fine servizio. I tram della linea 3, dalle 10,20 circa e sino alle 20, viaggeranno solo tra Valle Giulia e Porta Maggiore.


Tags :