Caos stadio Roma, nove arresti. Raggi: “Chi ha sbagliato pagherà”

  • blog notizie - Caos stadio Roma, nove arresti. Raggi: “Chi ha sbagliato pagherà” Virginia Raggi Stadio

Nonostante le parole della sindaca Raggi, che nella giornata di ieri s’era detta soddisfatta per la tempistica dell’iter di sviluppo del nuovo stadio della Roma, stamattina una notizia gela l’intera Capitale: i Carabinieri infatti hanno arrestato alle prime luci dell’alba ben nove persone, coinvolte in associazione a delinquere finalizzata alla commissione di condotte corruttive nell’ambito delle procedure legate alla costruzione del nuovo stadio a Tor di Valle.

Vicenda stadio: gli arrestati

Come riportato da repubblica.it, i Carabinieri hanno eseguito una misura cautelare per nove persone, sei in carcere e tre agli arresti domiciliari. Sono finiti in galera l’imprenditore Luca Parnasi, titolare della società Eurnova che sta realizzando il progetto dello stadio, e cinque suoi collaboratori; ai domiciliari invece Adriano Palozzi, il vicepresidente del Consiglio Regionale appartenente a Forza Italia,  l’ex assessore regionale alle Politiche del Territorio Pier Michele Civita (schierato col Partito Democratico) e Luca Lanzalone, attuale presidente Acea, che ha seguito in veste di consulente per la giunta cinquestelle il dossier sulla struttura che dovrebbe sorgere a Tor di Valle.

Le parole di Toninelli

La vicenda è stata commentata anche dal neo Ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli, il quale ha sottolineato la gravità della situazione a Radio Anch’io:”Siamo molto preoccupati.” Il ministro pentastellato ha inoltre evidenziato l’impegno profuso da parte del Movimento nel modificare per rendere più ecosostenibile un progetto che era stato inizialmente presentato dal Partito Democratico:”Ribadisco la battaglia che il Movimento 5 Stelle ha fatto per far sì che la colata di cemento, che doveva cadere secondo il primo progetto del Pd, fosse enormemente limitata, e questo è stato un successo”.

Il commento della Raggi

Per le 12:00 di oggi è stata indetta una conferenza stampa da parte del procuratore aggiunto di Roma Paolo Ielo, che dovrebbe chiarire la vicenda esplicando le ragioni degli arresti di stamane; intanto, Virginia Raggi commenta così la vicenda: “Chi ha sbagliato pagherà. Noi siamo dalla parte della legalità. Aspettiamo di leggere le carte e al momento non esprimiamo alcun giudizio. Se è tutto regolare speriamo che il progetto dello stadio possa andare avanti”.


Tags :